Wedding blog

Sposarsi in mille modi: tutto è davvero possibile con il rito del blessing

Emozioni e pathos per una cerimonia celebrata in un giardino, su un terrazzo, in spiaggia, in riva al lago, in montagna o in qualsiasi luogo particolarmente significativo per la coppia. Si tratta del “blessing” o matrimonio figurato, una pratica molto in voga nei paesi anglosassoni e che in Italia è ancora un rito di nicchia ma che comincia a interessare numerose coppie. Di cosa si tratta nello specifico? In pratica le coppie si sposano normalmente in chiesa o in Comune decidendo poi di rinnovare le promesse in un luogo che per loro ha un grande impatto emotivo. Il blessing non ha alcun valore legale e può essere celebrato da un amico o una persona particolarmente legata alla coppia o addirittura da un professionista del settore. Talvolta a ricorrere ad un matrimonio figurato sono coppie omosessuali o che non hanno ottenuto ancora il divorzio dai partner precedenti o che si sono sposate solo con rito civile in Comune non volendo però rinunciare ad avere una cerimonia tutta loro e con tutti i crismi. Anche se non ha valore legale infatti il blessing è una cerimonia nuziale a tutti gli effetti con musiche, letture ispirate agli sposi, poesie scritte dalla stessa coppia, scambio delle promesse e degli anelli. I riti simbolici con cui ci si unisce possono essere i più diversi, dalla tradizione celtica a quella new age e personalizzabili a seconda delle esigenze della coppia. Ci si può sposare su una gondola sul Canal Grande, su una terrazza sul mare o nella radure di un bosco senza formule e promesse standard. E’ consigliabile organizzare tale tipo di cerimonia affidandosi all’esperienza di una wedding planner che saprà curare l’evento fin nei minimi dettagli.

Al mare alla luce del tramonto, circondati dalle evoluzioni dei delfini o su una mongolfiera ad alta quota: celebrare un matrimonio figurato oggi è sempre più emozionante.

IN SPIAGGIA Dalla terrazza con vista sul mare, alla spiaggia, fino alla mongolfiera, sott’acqua, in deltaplano o in un piccolo tempio in mezzo al bosco in abiti medioevali. Ci sono decine di scenari da cui prendere spunto per celebrare un matrimonio figurato che sappia suscitare emozioni indescrivibili sia alla coppia che agli invitati. Location classica per questo tipo di cerimonia è la spiaggia, scelta dalla maggior parte delle coppie. Scambiarsi le promesse sotto un gazebo in riva al mare accarezzati da una leggera brezza, magari alla luce del tramonto di una giornata estiva può essere molto emozionante. SOTT’ACQUA Sempre restando in tema marino e volendo essere davvero alternativi, potete sposarvi non in riva all’acqua ma addirittura sotto. Soprattutto all’estero ci sono diverse strutture che consentono tali tipi di cerimonia in vasche da immersione o addirittura in acquari. Quando vi capiterà più di scambiarvi le promesse circondati dalle evoluzioni dei delfini? Requisito indispensabile è ovviamente possedere un certificato di idoneità all’immersione e il permesso medico. IN MONGOLFIERA Gli amanti dei brividi ad alta quota non possono farsi mancare l’ebbrezza di scambiarsi il fatidico “sì” su una mongolfiera. Una soluzione scelta soprattutto per le coppie che si sposano all’estero in Stati in cui è previsto questo tipo di servizio sorvolando panorami mozzafiato. In caso di inviati numerosi il rito può essere celebrato a terra mentre in caso di poche decine di amici e parenti possono essere organizzati piccoli gruppi da suddividere in alcune mongolfiere che si alzeranno a poca distanza l’una dall’altra facendo vivere a tutti l’ebbrezza del volo. IN MONTAGNA Sempre ad alta quota è il blessing organizzato in montagna su altipiani da cui ci si possa lanciare con il deltaplano. Se gli sposi praticano questo sport possono lanciarsi dopo essersi scambiati le promesse volando insieme verso la nuova vita a due. IN UN BOSCO Gli amanti dei matrimoni figurati in abiti medioevali non possono, invece, lasciarsi sfuggire l’occasione di celebrare il rito nella radura di un bosco al riparo di un piccolo tempio con sottofondo di musica celtica, arpe e violini.
145 reads

Blog

Sposarsi in settimana: una buona idea per contenere notevolmente i costi del matrimonio

Organizzare nozze da favola abbattendo sensibilmente i costi, avendo a disposizione una più vasta possibilità di scelta fra location, fotografi, ristoranti o musicisti: tutto ciò è possibile celebrando le nozze in set...

Blog

Un ricevimento per il giorno del matrimonio a buffet: perché no?

E’ meno formale di un pranzo, non obbliga a stare seduti per delle ore ma, anzi, agevola la conversazione fra amici e parenti: stiamo parlando del rinomato ricevimento a buffet

Blog

Come si fa ad organizzare un matrimonio low cost? Approfittando delle offerte fuori stagione o in settimana

Da un po’ di tempo è aumentato il numero di sposi che scelgono di andare all’altare in un giorno infrasettimanale o, addirittura, fuori stagione, contenendo così il budget totale... senza rinunciare a nulla

Blog

Tu vuo’ fa’ l’americana… gli States insegnano, anche quando si parla di matrimonio

Recentemente si è vista in Italia una particolare apertura alle novità nel campo del wedding, cogliendo spunti da quelle realtà, quali ad esempio gli Stati Uniti, che sono un riferimento per la vita mondana e festaiola

Blog

Un matrimonio romantico in stile shabby chic per un evento di tendenza con un tocco vintage

Per le nozze arriva lo stile “shabby chic” di derivazione tipicamente anglosassone: un po’ retrò e dall’aspetto “vissuto” ma estremamente di tendenza per quel tocco vintage.

CONTATTACI

Ti riponderemo entro poche ore.

Nome

E-mail

Messaggio

ASPETTA

Questa funzione è riservata agli utenti registrati.
Accedi o Registrati per accedere a tutti i vantaggi del sito