Wedding blog

Torta nuziale: non solo calorie, ma anche un dolce augurio di futura abbondanza

Nella tradizione popolare dei tempi andati i dolci venivano preparati in occasione delle feste e, per farli, gli ingredienti venivano messi da parte con largo anticipo. Il dolce nuziale assume, quindi, un significato particolare, rappresentando il modo più appropriato per sottolineare il momento magico del matrimonio.

Protagonista indiscussa del banchetto, la torta nuziale è guardata, fotografata e commentata quasi quanto l’abito della sposa.

Non esiste un modello di torta nuziale pre-costituito, oppure canonico, sia il tipo che le decorazioni variano in base ai gusti e ai desideri degli sposi. Naturalmente, le variazioni sul tema sono tantissime anche se, sostanzialmente, prevalgono ancora la torta a più strati e quella ad un solo strato. Specialmente nell’ultimo periodo, però, agli sposi piace creare la propria torta, personalizzandola in modo originale. Il 90% delle coppie sceglie, comunque, i toni del bianco e dell’avorio per la glassa mentre il restante 10% opta per i colori pastello: verde, rosa e celeste in primis. Partendo da queste basi è possibile sbizzarrirsi nei decori e addobbi: festoni bianchi tono su tono oppure a contrasto, decori di confetti e di perle di zucchero, fiori veri applicati. Le ultime novità della moda sono i fiori di ghiaccia reale: un composto che, forgiato dalle mani dello chef, consente di ottenere fedeli riproduzioni delle fogge botaniche. Accanto a queste soluzioni scenografiche e appariscenti se ne affiancano altre più sobrie ma, comunque, amatissime dagli sposi italiani: le torte monopiano. Generalmente rivestite di candida panna o briciole di meringa, queste torte presentano una base di pan di spagna, farcito di crema chantilly e fragoline o classica crema pasticcera. In estate, il dolce alla frutta va ancora molto forte nella versione interamente rivestita di fragole o frutti di bosco oppure in quella glassata, impreziosita da ghirlande di frutta mignon e luccicante gel. Un po’ di moderazione è sempre gradita: il consiglio è quello di optare per la sobrietà e l’eleganza, per cui non abbiate timore di mancare alla tradizione, o di fare brutta figura, se non amate le costruzioni a più piani, di glassa e panna montata sormontate da stucchevoli pupazzetti. Meglio commissionare una torta raffinata, alla frutta alla panna o al cioccolato, con ingredienti di primissima qualità, per offrire agli ospiti un piacere del palato piuttosto che una discutibile emozione visiva. Anche per quanto riguarda le decorazioni, non lasciatevi prendere la mano: le più eleganti sono quelle naturali, addirittura i fiori freschi oppure le classiche decorazioni di zucchero. Nel dimenticatoio sembrano essere cadute le fotografie riprodotte sulla torta con l’inchiostro commestibile; una cattiva scelta del soggetto rischierebbe di sottrarre eleganza a tutto l’insieme.

Rivolgetevi a professionisti del settore per la vostra torta nuziale e non dimenticate che, durante il rio del taglio, esistono alcune norme imposte dal galateo.

Secondo una tradizione inglese di fine Ottocento, e importata nel nostro paese nel secolo successivo, vige l’usanza di portare la torta nuziale, intera, al cospetto degli sposi, per il taglio della prima fetta, momento più suggestivo della festa. E’ la mano dello sposo, guidata da quella della sposa, a tagliare la torta. Se lo sposo è un militare, il protocollo prevede che il taglio sia effettuato con la sciabola della divisa di gala. Anche le regole del galateo prevedono dei dettami precisi, ai quali è meglio attenersi per evitare figure di dubbio gusto. La prassi vuole che sia la sposa a servire la prima fetta allo sposo. Sarà, poi, la volta della suocera, della madre, del suocero, del padre e dei testimoni. I camerieri provvederanno, poi, a portare via la torta e a distribuirla al resto dei presenti. E’ ovvio che la scelta della torta nuziale rappresenta uno dei momenti più divertenti e importanti nella preparazione del giorno del sì e deve essere affrontata con responsabilità e un minimo di giudizio. Una volta stabilito il tipo di torta che volete e tutte le decorazioni, rivolgetevi ad un bravo professionista per farvela realizzare, ricordando che molti pasticceri sono dei veri artisti creativi, specializzati in ogni tipo di decoro. Questo non vuol dire che voi non possiate partecipare attivamente per il raggiungimento del risultato finale. La torta deve, innanzitutto, rispecchiare lo stile della cerimonia. Al vostro primo appuntamento in pasticceria, quindi, portate con voi qualunque cosa possa dare l’idea dell’atmosfera del ricevimento: sarà più facile individuare la torta più adatta. Un campione di tessuto dell’abito, fiori e colori scelti, foto di torte trovate su riviste potrebbero essere un buon punto di partenza per aiutare il pasticcere a suggerirvi la forma e la decorazione della vostra torta. E' opportuno concordare anche l’addobbo del supporto su cui poggerà il vostro dolce nuziale: magari in modo semplice, con del tulle, o più elaborato con decorazioni di fiori e frutta. Tenete un occhio rivolto al budget e siate consapevoli che una torta di questo tipo può raggiungere dei costi non troppo abbordabili.

Occorre individuare una giusta misura, tenendo, però, presente che si tratta di un elemento importante del ricevimento e va trattato come tale.

Il buon senso deve guidarvi anche in tutte le vostre scelte pratiche: evitate una torta nuziale a quattro piani per una cerimonia in campagna così come una torta di frutti di bosco per un matrimonio in tight. Devono essere, poi, considerati altri aspetti come la stagione in cui si svolgono le nozze e, soprattutto, le abitudini alimentari ed eventuali allergie degli invitati: non è mai bello che amici e parenti vengano intossicati o debbano rinunciare ad assaggiare la torta nuziale. Per quanto riguarda forme e colori, le confezioni delle torte nuziali sono aggiornate di continuo, adottando, di volta in volta, soluzioni che prendono spunto da tradizioni diverse. Del resto, anche nei matrimoni famosi del passato, la torta era all’insegna del glamour e della semplicità: nel menù del pranzo nuziale di Mafalda di Savoia con Filippo d’Assia (nel 1925) figura, dopo le cassate alla siciliana e prima delle “tortelette alla svizzera”, la “pasta di nozze”, mentre cinque anni dopo, Umberto di Savoia e Maria Josè scelgono come unico dessert un “budino alla scozzese”. Anche Juan Carlos di Spagna e Sofia di Grecia optano per la sobrietà facendo terminare il pranzo con il solo gelato. Negli Stati Uniti, mentre i divi di Hollywood gareggiano in architetture di pasticceria, le spose più chic preferiscono dolci meno elaborati, quasi casalinghi, come la torta di carote scelta da Eunice Kennedy e da sua figlia Maria Shriver. Per Bianca e Mafalda d’Aosta la scelta cade su una torta millefoglie molto semplice, a un piano solo, tutta ricoperta di frutta (more e fragole), senza decorazioni o scritte. Se riuscirete a superare la prova del dessert vorrà dire che il pranzo e la cerimonia avranno avuto per buona parte successo, lasciando negli ospiti un ricordo piacevole del giorno più bello della vostra vita.
152 reads

15 dicembre 2014

Sconto speciale del 10% per gli sposi che acquistano prodotti nella pasticceria Comba

A tutti gli sposi che acquistano prodotti per una spesa superiore a 150 Euro la pasticceria Comba applica un vantaggioso sconto del 10%, non perdete questa fantastica occasione

Leggi tutto
15 dicembre 2014

La Torta Perfetta applica uno sconto agli sposi che prenotano la torta nuziale con grande anticipo

Per prenotazioni anticipate a partire dai nove mesi, La Torta Perfetta applica uno speciale sconto: in questo modo potrete avere la torta che avete sempre desiderato, risparmiando

Leggi tutto

Sconto speciale del 10% per gli sposi che acquistano prodotti nella pasticceria Comba

A tutti gli sposi che acquistano prodotti per una spesa superiore a 150 Euro la pasticceria Comba applica un vantaggioso sconto del 10%, non perdete questa fantastica occasione

Blog

Da qualche anno non sono poche le coppie che decidono di offrire anche altre prelibatezze dolci prima di presentare la maestosa wedding cake: sono i cupcakes e i cakepops

Blog

Siete amanti dei dolci e non volete rinunciare ad assecondare le vostre inclinazioni culinarie? Organizzate per il vostro ricevimento un’elegante confettata, un variopinto candy bar o un coreografico buffet di dolci

Blog

I “wedding cake toppers”, le classiche statuine da apporre sulle torte nuziali, arrivano direttamente dagli States e stanno spopolando anche nel nostro Paese, grazie a forme e materiali alternative

Blog

Le “wedding cake ormai sono protagoniste dei ricevimenti di nozze, arrivando, addirittura, a soppiantare la classica torta alla frutta con crema e pan di Spagna, seppur sempre buona

CONTATTACI

Ti riponderemo entro poche ore.

Nome

E-mail

Messaggio

ASPETTA

Questa funzione è riservata agli utenti registrati.
Accedi o Registrati per accedere a tutti i vantaggi del sito