0
47305
open Le tue nozze
Approfondisci:

Il fotolibro, alternativa tecnologica all’album tradizionale del matrimonio

Il fotolibro, alternativa tecnologica all’album tradizionale del matrimonio
ll fotolibro è una realizzazione di tipo editoriale dedicata al matrimonio dove, a differenza dell’album classico, le fotografie non vengono applicate alla pagina ma sono la pagina stessa, successivamente rilegata con una particolare ricerca grafica fatta di sfumature, viraggi e delicate composizioni
Innovativo e all’avanguardia, permette di creare un personalissimo collage di foto digitali, stampato su carta tipografica (e non fotografica) e rilegato in diversi modi a seconda dei modelli proposti (punto metallico, brossura, spirale). Stiamo parlando del fotolibro, una realizzazione di tipo editoriale dedicata al matrimonio dove, a differenza dell’album classico, le fotografie non vengono applicate alla pagina ma sono la pagina stessa successivamente rilegata con una particolare ricerca grafica fatta di sfumature, viraggi e delicate composizioni.
Con l'avvento della fotografia digitale, si è pensato di guardare l'album fotografico da una diversa angolazione. Con nuovi metodi, si riesce a creare un prodotto che dia l'effetto di un libro stampato, con fotografie ad alta risoluzione, come quelle digitali, la cui resa è ottima. Nell'album di "nuova generazione" non vi è più quella velina che trovavamo tra una fotografia e l'altra. Il fotolibro digitale realizzato per un matrimonio scatena la fantasia del fotografo in quanto l'elaborazione può essere estesa anche alla pagina successiva. Risultato? Si possono avere delle fotografie elaborate in formati lunghi a doppia pagina.

A ciascuna coppia il fotolibro personalizzato per il matrimonio


Tra gli altri vantaggi c'è anche quello di personalizzare la copertina, scegliendo la fotografia che vi verrà stampata sopra. Il fotolibro digitale è molto apprezzato da chi ama lo stile moderno per il proprio matrimonio. Può essere creato in vari formati 30x30 , 35x35, 30x40, 40x40. Poiché l’album libro riveste il compito importante di far rivivere agli sposi, ad amici e parenti, il giorno del sì, nella scelta del fotografo e dello stile e dei materiali valgono le stesse regole generali valide già per l’album tradizionale. Il compito di fotografare un matrimonio, infatti, è senza dubbio un incarico delicato che va affrontato con responsabilità e preparazione.
Durante la giornata verranno scattate a sposi e invitati centinaia di fotografie spontanee tra cui poi potrete scegliere gli ingrandimenti per l'album. Tutte le immagini verranno presentate in ordine cronologico o secondo i desideri indicati dagli sposi con sequenze più casuali e che sono particolarmente significative per la coppia. Dopo aver visionato il lavoro del fotografo, sarete ovviamente voi a decidere quali ingrandimenti o rimpicciolimenti inserire nel fotolibro del matrimonio, il numero di foto per ogni pagina e lo stile (collage, puzzle o fra le altri decine di tipologie proposte). Oggi sono molti i professionisti dello scatto che oltre alle classiche fotografie panoramiche vi faranno trovare nel vostro album libro dettagli e inquadrature particolari.

Dai preparativi al taglio della torta: ogni momento impresso nel fotolibro


Il fotolibro è composto generalmente da 32 pagine più le copertine per un totale di circa 100-120 foto che ritraggano i momenti clou del matrimonio, dai preparativi a casa della sposa e dello sposo, l’arrivo in chiesa, la cerimonia religiosa con dettagli sullo scambio degli anelli, le promesse nuziali, la Comunione e poi ovviamente il ricevimento quando ci si lascia un po’ andare fra brindisi, taglio della torta e balli scatenati in pista. A colori oppure in bianco e nero, le stampe possono essere ritoccate al computer con l’aggiunta di effetti vari (così come avveniva già per l’album tradizionale).
Con le moderne tecnologie a disposizione per un bravo fotografo professionista sarà un gioco da ragazzi ricreare quelle atmosfere particolari, su foto attuali con risultati sorprendenti e suggestivi allo stesso tempo.
Scritto il: 09-07-2015 - letto 627 volte