0
58231
open Le tue nozze
Approfondisci:

L’abito da sposo che segue la moda e le tendenze più eleganti

L’abito da sposo che segue la moda e le tendenze più eleganti
Nel giorno delle nozze, anche l’abito dello sposo sarà sotto gli occhi attenti di tutti gli invitati: per sorprenderli basta curare alcuni piccoli dettagli. Vediamo quali.
L’abito da sposo richiede tanta attenzione come quello della dolce metà e, per un uomo che segue la moda, non possono mancare alcuni elementi fondamentali.


I pantaloni dell’abito da sposo devono essere nello stesso tessuto e colore della giacca: per le cerimonie importanti è bandito lo spezzato da ufficio.


I pantaloni dal taglio dell’abito da sposo moderno hanno una linea piuttosto aderente e avvitata e possono essere realizzati con le pince anteriori o senza. La moda attuale contempla quelli con due pince, la più interna delle quali corrisponde alla linea centrale della gamba e arriva fino alla scarpa. Le pieghe rivolte all’interno, verso l’abbottonatura centrale, rappresentano la foggia inglese mentre, viceversa, quelle verso l’esterno, l’uso italiano. La lunghezza dei pantaloni deve essere adeguata a coprire le calze quando si cammina, indipendentemente dalla modernità o meno del pantalone. La cerniera è, ovviamente, a scomparsa. Generalmente i pantaloni vengono venduti con gli orli non cuciti per consentire la personalizzazione della lunghezza (a meno che non vengano realizzati su misura) e quindi ottenere la perfetta cadenza.
Quelli dal taglio moderno e elegante non prevedono risvolti, adatti solo  per i modelli sportivi. Essere moderni seguendo le tendenza va bene ma sempre con un occhio rivolto agli errori da evitare. Il pantalone dell’abito da sposo prevede sempre e comunque le pinces. Mai indossare pantaloni con righe troppo grosse, ma quasi impercettibili, con gessati discreti (come già precisato per la giacca). Niente maxi passanti per la cintura e, ovviamente, vite troppo basse o troppo alte. Le tasche anteriori non sono mai orizzontali, tipo modello jeans, ma verticali e leggermente oblique.


Eleganza al 100% con la camicia e gli accessori per l’abito da sposo.


Cravatta, cintura, gioielli, camicia e scarpe contribuiscono a completare l’abito da sposo dandogli quel tocco unico in grado di fare la differenza, tra una mise normale e una esclusiva. Più che un accessorio, la camicia è un vero e proprio capo di abbigliamento. Il colore predominante è il bianco, magari su modello creato su misura che segua bene e aderisca alla linea del torace. Per lo sposo giovane e di tendenza si addice anche un tessuto leggermente operato oppure dall’effetto lucido.
Strettamente correlata alla camicia è la cravatta di seta: in bilico fra modernità ed eleganza quella in tinta unita è la più gettonata fra gli sposi, anche se alcuni preferiscono le micro fantasie che richiamano quelle del gilet in leggero contrasto con l’abito.
Altro accessorio indispensabile è la cintura, realizzata in pelle e nello stesso colore dell’abito: fra i pellami più moderni e pregiati ci sono il vitello o il coccodrillo. Le scarpe moderne sono essenzialmente mocassini stringati di foggia inglese, quali ad esempio le Church (seppur molto costose) e il cui colore è coordinato all’abito e agli altri accessori.
Lo sposo particolarmente modaiolo non potrà esimersi dall’indossare gioielli esclusivi, quali preziosi gemelli e orologio da polso. I gemelli sono realizzati essenzialmente in oro e argento oppure acciaio e possono arricchirsi di discrete pietre dure o cristalli oppure essere ricavati da antichi gioielli di famiglia. Di gran moda le forme allungate e squadrate strizzando l’occhio ai gioielli di design. Il classico orologio da polso andrà indossato rigorosamente al polso sinistro, coordinato ai gemelli.
Scritto il: 12-02-2016 - letto 1428 volte