Wedding blog

I romantici e suggestivi colori che solo delle nozze in autunno possono regalare

Cosa c’è di meglio, per sposarsi in tranquillità senza essere assaliti dalla calura estiva o dai primi caldi della primavera, che un ricevimento in autunno? E poi fra settembre e novembre la natura si tinge di colori ugualmente affascinanti che permettono di realizzare allestimenti originali e un po’ fuori dagli schemi canonici tipici di maggio, giugno e luglio. Per la sposa aumenteranno di molto le probabilità di arrivare all’altare in tenuta smagliante visto che trucco, piega dei capelli e la sopportabilità di scarpe e abito avranno una maggior durata, dopo essersi sbarazzati delle temperature opprimenti in favore di altre decisamente più miti ma baciate ugualmente da un po’ di sole.

Ville e castelli in aperta campagna offrono il meglio di sé ai matrimoni in autunno, cromie che possono essere replicate negli addobbi floreali, nel tovagliato e nei piatti del menù.

Il segreto per stupire nei matrimoni in autunno, e creare scenografie stupefacenti, è lo stesso dell’estate: sfruttare il più possibile colori e prodotti stagionali per allestimenti e menù avvolgendo gli ospiti in atmosfere magiche. I colori si scaldano e le location ideali per questo periodo sembrano essere agriturismi e casali oppure castelli romantici in cui comincia a far capolino il crepitio del fuoco nel caminetto, con la visione delle prime brume dai vetri delle finestre. Diciamo che, viste le temperature, a prendere il sopravvento sono gli spazi interni, arredati, magari, con mobili in legno o d’epoca e adornati da preziosi tendaggi di velluto o broccato, candelabri e splendidi arazzi. Se la data di nozze è fra settembre e i primi di ottobre, giardini e portici possono tornare utili per cocktails e aperitivi di benvenuto o per il buffet di dolci, ma adeguatamente coperti da tendoni e con gazebo e stufate riscaldanti. In genere, dimore storiche e castelli dispongono di imponenti sale da adeguare al tema stagionale, i cui colori ben si addicono al legno massello di molte finiture. Ci si può sbizzarrire anche sulla disposizione dei tavoli, prevedendone più di uno in caso gli ospiti siano numerosi, oppure in caso di meno di cento invitati , si può prevedere un’unica tavolata con gli sposi al centro, contribuendo così ad aumentare intimità e calore.

Per le nozze in autunno, si possono impiegare molte varietà di fiori freschi che si prestano a splendidi addobbi.

Non è vero che questa è solo la stagione delle foglie morte che cadono dagli alberi. Ci sono una serie di fiori e frutti che possono essere utilizzati per gli addobbi di nozze autunnali: dalle orchidee con le rose, peonie, fiori di campo, calle, lisiantus e l’edera che con il suo verde intenso contribuisce e creare colpi d’occhio formidabili. Per il tovagliato via libera al rosso intenso o ciliegia abbinato a sottotovaglie avorio o panna oppure con il color cioccolata in tessuti lucidi di raso o seta. Nei centro tavola giocate con combinazioni di frutta e verdura se vi sposate in un casale o agriturismo oppure fate allestire composizioni eleganti di fiori di vario tipo, abbinati a rose o roselline rosso carminio, blu scuro o arancio intenso in grandi anfore di cristallo o vetro oppure candele galleggianti e profumate. In autunno le foglie assumono sfumature dorate e poi che dire del rosso delle bacche o dei colori intensi dei frutti maturi, pronti per il raccolto, e delle vigne profumate prossime alla vendemmia? Rosa scuro, rosso, giallo dorato, cioccolato, pesca, arancio e verde si mischiano in eleganti e suggestive combinazioni anche per quanto riguarda il bouquet. I gruppi di tonalità più utilizzati sono rosso, arancio, pesca, marrone, viola, giallo e rosa scuro. Le rose sono il fiore principe in qualsiasi stagione viste le molteplici varietà e tonalità. Particolarmente versatili quelle autunnali che, nei colori rosso, arancio, giallo, melanzana, pesca e rosa scuro possono essere abbinate semplicemente a qualche foglia di edera con un tema monocromatico oppure combinate con altre specie di stagione quali ad esempio calle e gigli oppure tulipani, giunchiglie, gerbere e dalie. Per un matrimonio più rustico vanno bene invece le margherite e i girasoli. Se non amate particolarmente i tono accesi scegliete fiori bianchi e avorio e date un tocco autunnale inserendo nel bouquet o negli allestimenti le bacche o frutti di bosco in genere o le foglie di quercia, acero o betulla oppure utilizzate nastri dalle tonalità tipiche autunnali, ad esempio marrone o bordeaux.

Per un ricevimento di nozze autunnale in stile rustico, spazio ai sapori tipici della stagione.

Se allestimenti e scenografie sono fondamentali per il banchetto di nozze autunnali altrettanto lo è il menù che dovrà essere un po’ più sostanzioso ed elaborato rispetto a quello estivo e innaffiato da corposi e abbondanti vini rossi. I piatti caldi la faranno ovviamente da padrone e non dimenticavi di utilizzare castagne, tartufi, funghi porcini e zucca. Grazie ai loro colori vi consentiranno di creare scenografie particolari anche nella composizione dei piatti o nel modo di servirli. Per i secondi via libera a carni rosse, selvaggina e per i primi alle paste ripiene o fresche al sugo di arrosto. Anche un piatto principe del Nord come la polenta può essere interpretata in mille modi ad esempio per gli stuzzichini del cocktail di benvenuto. Dopo la scorpacciata evitate una torta nuziale troppo pesante per non correre il rischio che gli ospiti la lascino a metà. Un dolce a base di castagne oppure di frutti di bosco e panna cotta potrebbe andare bene. Per concludere, dopo il brindisi, offrite il caffè e nella parte finale del ricevimento un vasto assortimento di grappe e liquori con buffet di dolci miniporzione o con decorazioni di glassa.

218 reads

Blog

Al centro del tavolo, al centro dell’attenzione: i centrotavola del vostro matrimonio

In un ricevimento di classe non può mancare un addobbo floreale all’altezza di tutto il contorno, ed il centrotavola è un particolare sul quale la fantasia e la creatività, oggi, non hanno confini

Blog

Sposarsi in settimana: una buona idea per contenere notevolmente i costi del matrimonio

Organizzare nozze da favola abbattendo sensibilmente i costi, avendo a disposizione una più vasta possibilità di scelta fra location, fotografi, ristoranti o musicisti: tutto ciò è possibile celebrando le nozze in set...

Blog

Un flash mob per stupire gli invitati del vostro matrimonio

Il flash mob per il matrimonio, ossia “affollamento istantaneo”, è un’esibizione organizzata e perfettamente sincronizzata di un gruppo di persone che lavorano assieme per sorprendere e divertire il pubblico per un p...

Blog

Riso, auguri e tanta prosperità come conclusione alla cerimonia nuziale

Augurare tanta abbondanza, benessere, prosperità e fertilità: questo il significato del lancio del riso sugli sposi al termine della cerimonia nuziale, sul sagrato della chiesa o all’uscita dal Comune in caso di matri...

Blog

Addio al nubilato e al celibato: se fosse davvero … la vostra ultima occasione per trasgredire?

Un matrimonio perfetto non può non avere la "classica" festa di addio al nubilato e di addio al celibato, con trasgressione oppure altre forme di divertimento, seguendo il vostro gusto e non solo la tradizione

CONTATTACI

Ti riponderemo entro poche ore.

Nome

E-mail

Messaggio

ASPETTA

Questa funzione è riservata agli utenti registrati.
Accedi o Registrati per accedere a tutti i vantaggi del sito