ID; ?>
ID; ?>
open Le tue nozze
Approfondisci:

Sposarsi in autunno tra colori, sapori e atmosfere estremamente suggestive e variopinte

Sposarsi in autunno tra colori, sapori e atmosfere estremamente suggestive e variopinte
Sempre più coppie scelgono l’autunno per sposarsi, riscoprendo colori e allestimenti molto suggestivi che non hanno assolutamente nulla da invidiare a quelli primaverili ed estivi

Il rosso delle bacche e il nero violaceo delle viti mature, le verdi foglie di quercia e le rose arancio abbinate a dalie color melanzana immersi nel parco di un ristorante, un rustico o un castello fuori città, avvolti dall’aria frizzante e dai profumi di funghi, melograni e castagne. Quale migliore cornice per celebrare le nozze in autunno?
L’autunno offre poi anche altri vantaggi, non solo in termini di costi più bassi, ma anche di clima. Infatti, per quanto possa essere piacevole dire sì in una giornata inondata dal sole estivo, avrete anche a che fare con la calura e l’afa appiccicosa. A settembre e ottobre non ci sarà questo problema, con giornate ancora gradevoli per sfruttare giardini e parchi, almeno per il cocktail o l’aperitivo di benvenuto. Vediamo insieme qualche idea per il menù, gli addobbi e gli allestimenti.


Zucca e castagne possono contraddistinguere il menù, accompagnando carni e pasta durante un matrimonio autunnale.


La zucca colorata e irresistibile protagonista della tavola nelle paste ripiene e i funghi, meraviglioso regalo di stagione, per salse e contorni dal sapore deciso, per accompagnare tacchino e carni bianche e rosse, concludendo con caldarroste e marron glacè. In autunno vi aspetta un banchetto nuziale da leccarsi i baffi. Generalmente associata alla festa di Halloween, la zucca è anche molto versatile, prestandosi a diverse saporite ricette: chi, infatti, non ha mai assaggiato e apprezzato i tortelli ripieni di zucca, gli gnocchi sempre di zucca con salsa di formaggio oppure il risotto alla salsa di funghi e zucca? Questo ingrediente si può anche passare al mixer per preparare delicate vellutate oppure sminuzzare insieme ad altre verdure nelle zuppe e minestre.
Altri protagonisti della tavola di un ricevimento autunnale sono, senza dubbio, i funghi e tartufi con cui si possono realizzare antipasti, primi e secondi. Ad esempio, insalate di porcini con olio e prezzemolo, bruschette di funghi trifolati, vellutate, risotti e tajarin con sugo di funghi, ma anche cannelloni e crespelle, oppure abbinati agli gnocchi con lo speck e parmigiano o serviti con la polenta liquida o solida e accompagnati con la salsiccia. Fra le carni il re dell’autunno (e inverno) è senza dubbio il tacchino: la sua carne soda e gustosa si presta a diverse farciture o per condimenti al pepe verde, contorni di verdure e aceto balsamico, mele e castagne. In questa stagione vanno bene anche tutte le varietà di carni rosse, da abbinare a vini corposi sempre rossi. Fra i frutti di questa stagione non possono mancare le castagne, da impiegare come contorno o nei dolci. Si sposano bene con le patate, gli spezzatini di maiale o con le polpette di carne. E per concludere, prima della torta, potreste servire canditi e marron glacè se avete optate per un dolce nuziale molto leggero e delicato.

Scritto il: 20-10-2014 - letto 867 volte