0
60256
open Le tue nozze
Approfondisci:

Anche al ristorante, nel giorno delle nozze, vale la regola del: “Ditelo con un fiore”

Anche al ristorante, nel giorno delle nozze, vale la regola del: “Ditelo con un fiore”
Dalle margherite di campo, alle gerbere, orchidee, tulipani alle rose, ma anche mimose, camelie, peonie, gladioli o frutta e addirittura verdura: per l’allestimento della sala ristorante e dei tavoli di nozze non c’è che l’imbarazzo della scelta
Per individuare la composizione ideale del centrotavola per la vostra cerimonia sarebbe meglio scegliere fiori di stagione, in modo da non aver difficoltà a reperirli in tempi brevi. Classiche o moderne, minimal o elaborate, le composizioni dovranno adattarsi ovviamente allo stile del matrimonio e alle caratteristiche della sala ristorante. La regola generale è comunque non riempire quest’ultima di fiori in ogni angolo, visto che non siete in una serra: anche se il profumo è gradevole all’inizio, dopo alcune ore l’aria potrebbe farsi pesante e infastidire voi e gli ospiti. La profumazione deve mantenersi per tutta la durata del ricevimento agli stessi livelli di leggerezza.

Le composizioni floreali ideali per la sposa romantica.


Se la sposa è romantica e ha caratterizzato la festa con uno stile principesco, andrebbe bene addobbare l’ingresso della sala con un’arcata di fiori, prevedendo qualche bella composizione abbastanza scenografica in alcuni punti strategici. A predominare saranno le rose nelle varie tonalità, dal rosso acceso al delicato bianco, passando per giallo e bluette. Ma potrebbero andare anche iris, viole, peonie e ranuncoli. Se la sposa è classica e il ricevimento è più tradizionale gli addobbi dovranno essere sofisticati con colori tenui e composizioni eleganti. Come vaso potrebbe fare capolino qualche boccia di vetro ma senza esagerare, abbinando i fiori con qualche candela colorata e profumata o qualche confetto. Fra le tipologie più adatte: tulipani ma soprattutto gigli e calle e peonie e gardenie. Fra gli addobbi potrebbe essere intrecciato anche qualche ramo di edera che con il verde acceso crea contrasti interessanti e soprattutto è simbolo di fedeltà.

Per la sposa moderna, invece, tra le composizioni floreali più ambite spiccano le margherite e le orchidee.


La sposa moderna invece è più minimalista e trendy ma non rinuncia a classe ed eleganza. Fra gli addobbi spuntano le margherite bianche, mentre nel caso di fiori singoli andranno bene calle, gigli e tulipani o una semplice orchidea. Anche gli allestimenti in sala saranno minimali, visto che probabilmente per festeggiare avrà scelto un ristorante moderno e di design. In questo caso il non plus ultra è la monocromaticità che evidenzia la forma delle composizioni: l’addobbo sarà esaltato da vasi squadrati o allungati in un vero e proprio stile minimal chic. Per i centrotavola le composizioni saranno singole, ma di effetto. Se il glamour è una vostra fissazione e siete seguaci dello stile elegante e perfetto di Jacqueline Kennedy, non potrete rinunciare a centrotavola elaborati e mise an place scenografiche, completando l’insieme con qualche regale candelabro da non appoggiare sui tavoli da pranzo, ma eventualmente sulla tavolata del buffet durante il cocktail di benvenuto. Tra i fiori più adatti allo scopo ci sono tulipani, orchidee, anemoni, giacinti, calle porpora e mimose in sapienti contrasti fra scarlatto e prugna e argento e avorio.

Se siete uno spirito libero e un po’ hippy con un tocco di eccentricità, l’allestimento floreale acquisterà originalità grazie al giusto mix di colori.


Lunghi rami e vasi riempiti di ghiaia si intrecceranno a erbe profumate, girasoli e fiori di campo mescolati ai colori della terra dall'arancio al viola e rosa. Le cerimonie formali non sono il vostro forte? Amate lo stile easy e casual ma senza rinunciare a classe e buon gusto? Non potete rinunciare a orchidee, margherite, rose, gardenie, gigli, dalie o narcisi. I centrotavola saranno a cascata con qualche dettaglio ispirato alla natura oppure al paesaggio marino con qualche conchiglia. Come colori saranno perfetti blu, verde acido e bianco, o i colori tropicali quali arancio, giallo e rosso.
Un altro dettaglio importante da tenere presente è che in ogni caso gli allestimenti non devono intralciare il passaggio dei camerieri in sala. Per cui sarebbe meglio prendere appuntamento con la direzione del ristorante per discutere i dettagli oltre al menù. Per la sala ristorante, come dicevamo, gli addobbi, non devono essere troppi, con una composizione floreale da posizionare all’ingresso; centrotavola importanti possono essere previsti per il tavolo del buffet, nel caso sia molto lungo con altre due composizioni alle estremità. Come segnaposto saranno sufficienti dei mini bouquet che ricalchino quello della sposa o un singolo fiore da abbinare semplicemente al menù.
Scritto il: 09-04-2016 - letto 805 volte