0
78049
open Le tue nozze
Approfondisci:

Come scegliere un'antica dimora ideale location per un matrimonio… e ottenere buoni risultati

Come scegliere un\'antica dimora ideale location per un matrimonio… e ottenere buoni risultati
Il problema delle dimore antiche, ricche di fascino e suggestione, riguarda proprio la superficie a disposizione per allestire il banchetto o il ricevimento del vostro matrimonio
In alcune antiche location per matrimoni, come per esempio un castello, una villa o un’antica cascina, spesso gli spazi non sono sufficienti per ospitare tutti gli invitati in un unico ambiente o addirittura non ci sono abbastanza posti al coperto in caso di maltempo.

Una location antica per matrimoni dotata di più spazi dove gli ospiti possono mangiare, bere, chiacchierare e ballare.


L’idea di suddividere gli invitati in varie sale all’interno della location per matrimoni non è la migliore, anche se in alcuni casi diventa una scelta obbligatoria che, sicuramente, vi creerà qualche imbarazzo nella collocazione dei vostri ospiti. Non esisterebbero, infatti, ospiti di serie A e B. Tutti saranno scontenti del posto a loro destinato. Tutti i tavoli, infatti, dovrebbero avere, almeno alla lontana, la possibilità di vedere il tavolo degli sposi. Per matrimoni, ricevimenti e cena di gala, il numero di persone e lo spazio necessario variano a seconda della tipologia di evento desiderata (cocktail, banchetto, cena con buffet).
Per un cocktail, di solito si conta al massimo 1 persona per metro quadro, ossia 100 invitati = 100 mq, inclusi i 10 di spazio per il tavolo del buffet. Se si tratta di una serata più informale come un aperitivo o una festa danzante si può considerare anche meno spazio: in 100 metri quadri potranno stare anche 150 persone, ma non di più per evitare affollamenti. Per un banchetto seduti a tavola, si possono ugualmente contare 1 persona per metro quadro. Nelle antiche locations per matrimoni di lusso, lo spazio vitale è di solito più ampio, circa 2 metri quadri a persona, dipende molto dall’ampiezza dei tavoli, generalmente rotondi, che verranno utilizzati per le apparecchiature. Bisogna poi contare un 20% di spazio in più per un eventuale buffet.
Se però non fosse così, non vuol dire che dobbiate rinunciare alla location per il matrimonio dei vostri sogni.

Soluzioni ad hoc per ogni location per matrimoni dove recuperare spazio ospitando comodamente fino all’ultimo invitato.


Qualcosa però bisogna sacrificare. Per gestire al meglio uno spazio ridotto dovrete escludere in partenza di organizzare un ricevimento placè: tavoli e sedie soprattutto se vestite e addobbate riccamente occupano molto spazio vitale. In un'antica location per matrimoni, potreste optare per un elegante buffet in piedi che alla fine dei conti potrebbe anche risultare divertente. Un angolo della sala verrà riservato ad allestire la tavolata con il cibo mentre il resto dello spazio sarà destinato agli ospiti e alle danze. Qualche tavolino potrà essere allestito per chi vuole mangiare seduto e, qua e là, potranno essere allestiti i cosiddetti “mangianpiedi”, tavolini rotondi con il piano posto ad un altezza di circa 140 cm, comodi per mangiare in piedi senza avere il piano d’appoggio all’altezza delle gambe: sono pratici ed anche esteticamente belli.
In caso di dimore per matrimoni con più sale piccole, giardino e portico si può pensare ad un percorso culinario tematico, riservando il giardino agli stuzzichini, il portico agli antipasti e le sale ai primi piatti, secondi e dolci, volendo con la presenza di un cuoco a vista munito di grembiule e cappello, che prepara al momento i piatti da servire con effetto molto coreografico. Distratti dalla bravura dello chef gli ospiti non noteranno nemmeno gli spazi ristretti. In questo modo ognuno degli invitati girerà liberamente da un locale all’altro e tutti quanti non si troveranno nello stesso posto allo stesso momento, o almeno lo saranno solo per breve tempo.
Un’altra soluzione ad hoc in caso di spazi ristretti che potrebbe essere adatta per coppie giovani con parenti e amici che non abbiano, però, superato una certa età, è quella di un pic nic in giardino, ottima soluzione per una location agreste, che però è adatta solo al periodo estivo, quando le probabilità di precipitazioni sono ridotte all’osso. Nella vostra location per matrimoni prevedete comunque delle coperture, visto che non si può mai sapere. Anche in questo caso la mancanza di tavoli e sedie farà risparmiare centimetri preziosi di spazio. Ovviamente per non dare all’evento il tono grezzo di una scampagnata in collina occorrerà allestire con eleganza e un certo savoir faire. Per ogni gruppo di invitati verrà stesa sull’erba una soffice coperta (magari di seta o raso) leggermente imbottita sulla quale oltre agli ospiti troveranno posto alcune decorazioni. Ad esempio un unico cesto in vimini contenente un elegante composizione floreale e un cuscino in tinta che si abbini all’abito degli sposi e al resto della location. Siccome è un’usanza ancora poco in voga, stupirete i vostri amici e parenti con un ricevimento alternativo e all’avanguardia dal sapore vagamente romantico.

La gestione degli spazi in caso di maltempo: molte location per matrimoni non dispongono di abbastanza posti al coperto


In genere però la maggior parte delle location per matrimoni dispone di un giardino o di un parco dove si possono allestire gazebo e tensostrutture, con coperture collegate direttamente all’ingresso della dimora in modo da costituire un corpo unico, praticamente una sorta di prolunga. Oggi ne esistono praticamente di ogni forma e dimensione, ed alcune sono veramente belle, sia all'esterno, con forme slanciate ed eleganti, sia internamente, grazie a controsoffitti, lampadari in ferro battuto ed arredi capaci di trasformarle in veri e propri salotti; inoltre sono anche riscaldate, l’ideale per la stagione più fredda. Con questo tipo di soluzioni (che però vanno necessariamente pianificate per tempo), è possibile trasformare in location perfetta per un matrimonio anche un semplice giardino o una spiaggia, ed ottenere un risultato sorprendentemente positivo. Infatti, avrete non solo accolto i vostri invitati in uno scenario elegante e curato: grazie alla vostra intuizione, e al lavoro di organizzazione che è stato fatto, avranno la sensazione di essere stati ospitati in un posto esclusivo, per un evento irripetibile.
Scritto il: 29-04-2017 - letto 692 volte