ID; ?>
ID; ?>
open Le tue nozze
Approfondisci:

Direttamente dagli schermi televisivi arriva un "confessionale" per fare gli auguri ai novelli sposi

Direttamente dagli schermi televisivi arriva un \
C’era una volta il guestbook, ossia il libro delle firme: oggi arriva, direttamente dal Grande Fratello, il photo booth “confessionale” per il matrimonio dove per girare video clip più o meno spiritosi e augurare agli sposi ogni felicità

Durante il grande giorno regnano allegria e gioia ma anche tanta confusione con gli sposi che, pur volendolo, non possono dividersi fra decine di invitati dedicando loro molto tempo per chiacchierare. Ecco così che diversi anni fa era nato il libro delle firme per consentire agli ospiti di esprimere emozioni e sentimenti nei confronti della coppia. Oggi è sempre possibile farlo, ma in modo diverso: con il “confessionale” in cui girare piccoli video clip di auguri, un photo booth o fotocabina per matrimonio originale, con una sorta di libro delle firme virtuale.


Il photo booth "confessionale" per il matrimonio: cos’è e come lo si può realizzare.


In America l’idea del “confessionale” spopola già da diverso tempo e ci sono addirittura professionisti specializzati in photo booth per il matrimonio che si occupano di questo servizio allestendo in un angolo della location prescelta per il ricevimento uno spazio attrezzato, con tanto di telecamera in cui gli ospiti si possono "esibire" per lasciare il loro messaggio di auguri. Ci si può sedere, stare in piedi, essere filmati da soli, in coppia o in gruppo indossando accessori originali, strambi o spiritosi.
Ma l’iniziativa di un photo booth per il matrimonio può essere realizzata anche fai da te con semplici fotocamere o videocamere digitali: gli amici a turno filmeranno i piccoli capolavori cinematografici in diretta alle nozze scegliendo punti più o meno suggestivi del parco o della location che meglio si prestano alla sceneggiatura del video clip oppure in uno spazio che sarà sempre lo stesso per non creare troppa confusione in un giorno già caotico di per sé. Il video può contenere un semplice messaggio di auguri, ma anche rivelare le impressioni che gli ospiti hanno avuto sulla giornata o svelare dettagli "imbarazzanti" e ricordi sulla storia d’amore degli sposi ma anche semplici emozioni del momento. Si tratta ovviamente di battute e discorsi improvvisati e spontanei che si snodano in un video-clip non molto lungo: il girato può essere di qualche secondo fino ad un massimo di un minuto per i "copioni" più articolati.


In stile "Grande Fratello", oppure con parrucche, oggetti o travestimenti: ogni ambientazione può essere valida per la realizzazione del photo booth “confessionale”


Dalle scene buffe, alle interviste doppie in stile "Le Iene", fino agli sfondi particolari e oggetti a tema: il confessionale per il video clip di auguri agli sposi può essere allestito in diversi modi più o meno tradizionali.
Prendendo proprio ispirazione dal Grande Fratello, ci si può attenere ad una linea più classica che prevede pannelli "imbottiti" di un unico colore per dare l’idea di insonorizzazione. Oppure si possono prevedere sfondi scenografici, se ai video clip verrà dato un tema conduttore o ancora, ogni invitato, coppia o gruppo li potrà personalizzare con oggetti particolari a seconda di quello che si vorrà esprimere.
Per video più o meno spiritosi ci si potrà avvalere degli orpelli più strani quali parrucche multicolore, capelli da clown, cappelli dalle forme strane, nasi e baffi finti. Si può organizzare anche un’intervista doppia con il migliore amico di lui e la migliore amica di lei che rispondono in contemporanea a determinate domande sull’amicizia e aneddoti che li legano agli sposi terminando con un augurio in contemporanea. Si possono anche prevedere sedute video con gruppi di ospiti, ad esempio i testimoni con i paggetti, le damigelle con le damigelline, soprattutto se la cerimonia aveva previsto per loro un determinato dress-code. Non c’è poi nulla di meglio che far entrare in gioco la musica per dare una vera e propria colonna sonora al girato. A turno i vari ospiti, da soli o in gruppo, possono cantare, dal vivo o in playback, la canzone d’amore preferita degli sposi: un amico particolarmente abile con i programmi di montaggio o il fotografo per matrimoni scelto provvederà a mixare i vari spezzoni (facendo attenzione a far comparire tutti gli ospiti!) in modo accattivante o divertente per consegnare agli sposi un ricordo originale del grande giorno da conservare gelosamente insieme all’album tradizionale.


Non esiste solo il photo booth confessionale, le idee originali per augurare agli sposi una felice vita a due sono molte


Essenziale od originale ma anche insolito, divertente o spassoso, perché in un matrimonio deve trionfare la gioia. Ci sono diverse idee un po’ sopra le righe per augurare agli sposi ogni bene nel giorno più importante della loro vita. Per fare ciò, però, bisogna uscire dalle pareti del confessionale facendo diventare la scenografia di nozze e gli allestimenti parte integrante del video con una mini sceneggiatura ben precisa. Molti ricevimenti, ad esempio, sono organizzati con una parte a buffet in giardino in cui sono allestiti photo booth per matrimonio con isole a tema: approfittatene per inscenare siparietti con gruppi di uomini e donne che si aggirano fra banconi di caramelle e confetti colorati o carretti del gelato o zucchero filato, magari indossando cappelli da chef.

Scritto il: 22-04-2014 - letto 663 volte