0
61435
open Le tue nozze
Approfondisci:

Delicato e stuzzicante, il crudo è servito anche per il banchetto di nozze

Delicato e stuzzicante, il crudo è servito anche per il banchetto di nozze
Il crudo torna alla ribalta nel menù di nozze, grazie all’invasione della tradizione orientale del sushi e della zuppa fredda di origine spagnola e alla rivisitazione di piatti tipici italiani
Personalizzare il ricevimento di nozze è un’esigenza sempre più evidente e si manifesta nella scelta di un filo conduttore che segue il gusto personale e le tendenze del momento.

Il sushi, direttamente dall’Oriente, diventa il re del crudo che spopola anche nei menù di nozze dei novelli sposi.


Molti credono, sbagliando, che il sushi sia uno solo e, invece, ne esistono diversi tipi che potete proporre per il vostro ricevimento di nozze. Gli ingredienti principali restano sempre il pesce crudo e il riso, a variare sono la quantità e il modo in cui vengono uniti all'interno dell'alimento.
Lo stile “Edo”, originario della zona di Tokyo, trova la sua massima espressione nel “nigirizushi”. In questo caso il pesce viene adagiato su piccoli cilindri di riso pressati a mano e uniti da uno strato di wasabi (salsa verde a base di rafano molto piccante). Il nigirizushi viene sempre servito in porzioni da due pezzi, in piatti fatti di osso di colore nero che ne esaltano i colori vivaci e accesi.
Il secondo metodo di preparazione si chiama “Kansai”, originario della zona di Osaka, ed è rappresentato dal “makizushi”, dove prevale il riso e il pesce è usato in piccole quantità. Particolarità di questa tipologia è l’alga “nori” di colore nero che avvolge un ripieno di riso, pesce e verdure.
Siccome il sushi non è un prodotto industriale, ma richiede una vera abilità manuale nella preparazione, con chef in grado di tagliare il pesce e gli ingredienti con precisione chirurgica, dovrete affidarvi a ristoranti o catering specializzati in quest’arte con una lunga tradizione alle spalle.

Dall’Oriente alla Spagna, una zuppa fredda a base di verdure trova, senza difficoltà, il suo posto in un menù di nozze tutto a crudo.


Un’altra soluzione perfetta per il filo conduttore “tutto crudo” del vostro menù di nozze è il gazpacho, un piatto tipico della cucina spagnola molto apprezzato soprattutto durante le stagioni calde, che si presenta come una zuppa fredda a base di verdure crude. Questo piatto conta molteplici varianti e può essere servito anche come cocktail o come zuppa accompagnata da cubetti di cipolla, pane tostato cetrioli, uovo sodo e pomodori. La sua caratteristica principale è la capacità rinfrescante che, a volte, viene enfatizzata dall’aggiunta di cubetti di ghiaccio durante la preparazione.

Aggiungete un po’ d’italianità in un menù di nozze tutto a crudo, con le migliori carni e specialità ittiche del Bel Paese.


L’insalata di carne cruda, originaria delle Langhe, si accompagna bene ad una Freisa D’Asti ed è ideale per un menù di nozze a base di cruditè. Gli ingredienti sono semplici e saporiti: polpa di manzo, aglio, limone, olio extravergine di oliva, sale e pepe. La carne da servire cruda deve essere magra e priva di tessuti connettivi. Per questo si prediligono filetto, lombata, scamone, ma anche la polpa.
Tra le carni crude un po’ particolari vi è la tartare di carne Fassone, servita nella variante più classica con sale e olio.
L’insalata di tonno rosa con miele e peperoncino accosta dolce e piccante in un connubio dal sapore perfetto. Altre specialità di pesce crudo sono il carpaccio di pesce spada o di polipo con farro e rucola.

Un menù di nozze a base di cruditè può trasformarsi nel paradiso dei vegetariani, con tante verdurine da stuzzicare in pinzimonio.


Piacevole alla vista per via della molteplicità dei colori, ma anche all’olfatto, il pinzimonio è un’ottima soluzione per un cocktail di benvenuto in stile finger food. Le verdure sono servite crude e tagliate a seconda delle preferenze. È un trionfo di sedano, carote, cetrioli, peperoni, spicchi di pomodoro, ravanelli, finocchi, foglie di radicchio, carciofi, funghi. Per ogni commensale basterà preparare una ciotolina con olio e sale ed eventualmente altre ciotoline con salse differenti, a base di erbe aromatiche e spezie, in cui ognuno potrà intingere le proprie verdure.
È una proposta che sicuramente appagherà i vostri amici vegetariani e, allo stesso tempo, troverà l’approvazione anche degli ospiti più salutisti che non gradiscono pranzi nuziali troppo pesanti.
Scritto il: 10-05-2016 - letto 428 volte