0
61560
open Le tue nozze
Jackie's Wedding Blog Title
Approfondisci:

Vuoi un trucco sposa che non si veda? Ecco alcuni spunti sul makeup-no-makeup

Il giorno più bello della vita di ogni donna deve essere “perfetto” perché rimarrà segnato per sempre nel ricordo di chi lo ha vissuto e documentato nelle immagini in una sorta di cristallizzata eternità: non potete prescindere da un make-up da vera protagonista
Vuoi un trucco sposa che non si veda? Ecco alcuni spunti sul makeup-no-makeup
Una nota make-up artist americana, Bobbi Brown ha lanciato la campagna Pretty Powerful, ispirata dalla sua convinzione che le donne siano belle anche senza trucco, ma che con il giusto trucco queste possano diventare meravigliose.
Bobbi, non a caso è una delle più conosciute e amate in Inghilterra e America, e un giorno ha detto: "Il giorno del vostro matrimonio dovrete sentirvi assolutamente al meglio.
Il trucco dovrà sottolineare i tratti del viso al massimo di radiosità e bellezza.
Un trucco fresco, garbato, con un calore naturale è senza tempo e oltre le mode".
Il trucco del viso di chi vive quel momento dovrà essere chiaro e delicato, in perfetta corrispondenza con il candore e la delicatezza dell'abito.

In quel giorno il make-up della sposa avrà quattro funzioni: correggere, abbellire, rendere fotogeniche e durare per tutta la giornata.


La scelta più appropriata dei prodotti cosmetici, delle luci, delle ombre e dei colori permetteranno alla sposa di sentirsi a suo agio per tutta la durata di un giorno così speciale e di presentarsi al meglio al suo sposo, agli invitati.
Per chi ha sempre affidato la propria pelle ad una visagista la soluzione più ragionevole è quella di non cambiare per il giorno del matrimonio.
Per chi invece davanti allo specchio ha fatto sempre da sola l'importante è scegliere con calma.
Chiedere in giro non costa niente.
Quando sarete convinte che lo stile della truccatrice che avete scelto vi piace fatevi truccare una volta e se guardandovi vi troverete di vostro gusto fissate un programma di lavoro che inizi almeno due mesi prima della data fatidica.
Avrete così modo di conoscervi e di scegliere un look che può essere diverso dal solito ma in generale vi fa restare fedele alla vostra immagine.
Sta alla truccatrice capire la tipologia di pelle della cliente, i colori che preferisce, il tipo di abito che indosserà, l'acconciatura scelta e stabilire la linea di make up per la sposa che si andrà a realizzare.
Con la truccatrice va stilato un piano che servirà a preparare la pelle per le pulizie del viso a secondo del tipo di epidermide, a maschere purificanti per una pelle impura, astringenti per i pori dilatati, rinfrescanti alla camomilla per una pelle sensibile o con la cuperose.
Al massimo dieci giorni prima delle nozze, va fissato un appuntamento per verificare il trucco che la visagista ha immaginato essere il migliore per la sposa.
Nell’incontro chiedete di provare diverse soluzioni fino ad arrivare a quella che ritenete la migliore per valorizzare il vostro volto.
Il colore del fondotinta va provato sul collo che ha , normalmente, le stesse tonalità del viso.
E’ consigliabile incontrarsi ad una ora che tenga in conto il tipo di luce che ci sarà al momento della cerimonia, sia perché un trucco fatto alla luce delle lampade può falsare i colori, e soprattutto perché portando il trucco per alcune ore vi potrete assicurare sia sulla sua durata, sia sul livello di soddisfazione raggiunto.
Quattro ore prima della cerimonia ha inizio il trucco finale con la visagista.
La prima cosa da fare è dare una buona base di fondotinta applicata con l'aiuto di una spugnetta umida, a partire dal centro delle guance verso l'esterno, il mento, la fronte.
Il suo compito è importante, infatti, perché serve a dare omogeneità, uniformità di colore e luminosità al volto proteggendo e idratando la pelle.
Per correggere eventuali inestetismi, vanno usati dei correttori adatti picchiettandoli con la spugnetta.
Verde per la couperose, giallo-arancio per le occhiaie, e colore incarnato per un aspetto più compatto in caso di brufoli.
Il fondotinta va fissato con un velo di cipria ed in tal modo si evita quella fastidiosa lucentezza del volto che tanto da fastidio sulle fotografie.
Un abile uso del fard permette di vivacizzare il colore della pelle e mettere in risalto alcuni tratti del viso.
Per truccare gli occhi si usa un pennello largo e piatto, con cui si stende sulla palpebra un ombretto delicato, dal bianco al color pesca naturale, non lucido, sfumando invece con un ombretto più scuro nell'incavo tra la palpebra e l'arcata sopraciliare.
Con l'eyeliner va poi disegnata solo una linea sottile e uniforme come cornice alla attaccatura delle ciglia.
L'uso dell'eyeliner è invece sconsigliato quando gli occhi sono infossati o l'arcata sopraciliare cade sulla palpebra.
Terminate il trucco dell'occhio con due passate di mascara nero sulle ciglia, separandole, fra una passata e l'altra , con un apposito spazzolino.
Per completare il make-up è fondamentale fissarlo con del ghiaccio secco avvolto in un panno di cotone, tamponando leggermente il viso.
Scritto il: 28-05-2016 - letto 1404 volte
Blog

Le più belle piazze di Torino fanno da cornice al servizio fotografico matrimoniale

Per il servizio fotografico di nozze le piazze più belle di Torino sono a vostra completa disposizione, date voce alla vostra fantasia e lasciatevi coinvolgere dal meraviglioso scenario che queste vi offrono e che il ...

Blog

Torino e l'insolita magia di un abito da sposa nero

Risale ad un'antica tradizione dell'inizio del 900, nelle zone limitrofe di Torino, quella di indossare per il matrimonio un abito da sposa nero... Alcuni stilisti propongono questa tonalità con altre più tenui, ma qu...