0
80998
open Le tue nozze
Approfondisci:

Il giusto allestimento per il ricevimento di nozze all’aperto, ideale nella bella stagione

Il giusto allestimento per il ricevimento di nozze all’aperto, ideale nella bella stagione
Allestimenti eleganti per il matrimonio, addobbi particolari fra gazebo e tende di lino e organza avvolti dal meraviglioso profumo delle candele aromatiche sotto l’arco di un meraviglioso cielo stellato in un lussureggiante parco fiorito
Ci sono diverse modalità per organizzare il ricevimento di nozze, dalla soluzione placé con un unico o più tavoli, al cocktail fino al buffet: nel primo caso l’orario ideale è far iniziare l’evento fra le 19.30 e le 20 preceduto da un cocktail di benvenuto, mentre per il buffet si può cominciare fra le 20 e le 20.30 con open bar e serata danzante a seguire. La scelta dell’una o dell’altra soluzione dipende, essenzialmente, dal numero di invitati: se gli ospiti superano abbondantemente il centinaio forse sarebbe meglio prevedere una cena placé per non creare code ai tavoli del buffet (a meno che il parco sia davvero molto ampio e abbiate la possibilità di prevedere più tavoli a tema sufficientemente distanziati fra loro) mentre nel caso in cui gli invitati siano dai 50 agli 80 vanno bene entrambe le ipotesi.

Approfittate del bel tempo per organizzare il vostro ricevimento di nozze all’aperto con utili allestimenti come le tensostrutture


Indipendente dalla scelta che farete non dimenticate nell' allestimento per il ricevimento di nozze di prevedere tensostrutture per riparare i tavoli dei commensali, quelli delle isole a tema e anche i camminamenti percorsi dai camerieri per servire gli ospiti: infatti, anche nella bella stagione, qualche acquazzone può sempre essere in agguato.
I gazebo però potranno essere sfruttati per creare allestimenti e addobbi particolari utilizzando sculture di piante e fiori rampicanti per i pali che sorreggono le coperture oppure usando tendaggi soffici e quasi impalpabili di seta, raso e organza fermati da meravigliosi nastri colorati o da catene di fiori intrecciati.
È sempre meglio prevedere non troppi tavoli, meglio tondi, per ogni tensotruttura sia perché i camerieri devono avere lo spazio sufficiente per muoversi con destrezza, sia perché bisogna lasciare spazio sufficiente lungo i bordi affinché i commensali non si bagnino in caso di eventuale pioggia. Se avete scelto per il buffet dovrete prevedere dei gazebo di copertura per le isole a tema ma anche per divanetti e tavolini riservati al consumo del cibo e lasciando lo spazio restante per il libero movimento degli ospiti che, comunque, dovranno avere a disposizione un’agevole via di fuga al cadere delle prime gocce senza bagnarsi.
Proteggete adeguatamente anche le apparecchiature della filodiffusione e dell’illuminazione perché l’elettricità a contatto con l’acqua crea autentici disastri: bisogna sistemarle il più possibile all’interno della tensostruttura in un posto molto ben asciutto. Ci dovrà essere anche un passaggio cucine-parco, per i camerieri, completamente al coperto e possibilmente dotato di particolari camminamenti antiscivolo (che dovrebbero essere previsti anche per gli ospiti nel caso di buffet). Se la zona del parco riservata al ricevimento ha una forma più o meno regolare, in caso di buffet, potrebbe essere interessante posizionare il cibo in tavoli lungo il perimetro, ancora meglio se coperti da un porticato abbastanza largo così che gli ospiti avranno la possibilità di consumarlo sul prato, accomodati su divanetti o comode sedie in vimini. La disposizione del cibo dovrà essere abbastanza logica ma senza costringere gli ospiti ad un percorso obbligato per evitare di creare code e intasamenti sotto il portico.
La scelta dei luoghi per il ricevimento è davvero illimitata: giardini, parchi di ville e castelli sono le varianti più gettonate ma si può organizzare anche sulla spiaggia o su un elegante yacht.
Anche in caso di buffet saranno indispensabili i camerieri, seppur in misura minore rispetto ad un pranzo seduto con il compito di servire il cibo più difficile da gestire in autonomia, versare il vino nei bicchieri e mantenere il decoro dei tavoli ritirando con prontezza i piatti vuoti.

Gli allestimenti del ricevimento di nozze seguiranno lo stile della location per matrimoni scelta.


Se la location scelta per il vostro ricevimento di nozze è un parco o un giardino creerete allestimenti floreali in armonia con la flora esistente: ad esempio se il parco è dotato di un magnifico roseto, il tema delle rose può essere ripreso anche per i centro tavola e le decorazioni ma senza esagerare, prevedendo ad esempio nastri in tinta oppure edera verde brillante. Vanno bene anche i fiori bianchi o avorio che conferiscono all’ambiente romanticismo e raffinatezza mentre i colori accesi contribuiscono a regalare allegria e gioia. Come complemento si possono usare invece i palloncini per un tocco particolare a tende, gazebo e sedie ma solo qualcuno qui e là per non cadere nell’effetto parco giochi: vanno bene il rosso, verde, blu o giallo o le tinte pastello più tenui. Giocano un ruolo non indifferente anche i tovagliati: ad esempio un rosso ciliegia per una cena sulla spiaggia in contrasto con il mare blu cobalto mentre in un parco andranno bene il verde acqua, l’azzurro, arancione o qualche tocco di giallo.

Curate attentamente il menù, elemento essenziale per la buon riuscita del vostro banchetto di nozze.


Fondamentale per un ricevimento di nozze ben riuscito è ovviamente il cibo e vista la stagione calda verranno privilegiate portate leggere con sughi di verdure o di pesce. Prevedete magari un solo secondo puntando su due primi e più antipasti ed evitate invece i condimenti pesanti e le paste ripiene, mentre se festeggiate con una cena nel giardino di un agriturismo in un clima agreste e piuttosto informale non sottovalutate l’opportunità di una grigliata di verdure o di carne accompagnate da appetizer o stuzzichini da consumare mentre si aspettano i piatti principali che potrebbero essere costituiti, ad esempio, da risotti di vario tipo con verdure o pesce o pastasciutta con verdure miste.
Alla griglia potrete far preparare spiedini di carne mista ma anche tranci di pesce spada o gamberoni freschi (ideali per un ricevimento in spiaggia) e per contorno andranno bene quiches di verdure e fingers food e per concludere, come torta nuziale, quella tutta panna oppure crema e frutta fresca su morbido pan di spagna. Sempre gradito e di sicuro effetto anche il carrettino dei gelati a disposizione degli invitati.

Fate attenzione a zanzare e moscerini se avete deciso di organizzare il vostro ricevimento di nozze all’aperto durante la bella stagione.


Ultimo consiglio, ma non meno importante, è non dimenticarsi degli ospiti indesiderati che sicuramente visto il caldo accorreranno a frotte per rovinarvi il ricevimento di nozze: ossia zanzare e moscerini attirati dalla luce artificiale. Le candele di citronella sono indispensabili e abbastanza efficaci ma devono essere accese in tempo senza aspettare il calar delle prime ombre; accendetele al di fuori dell’area occupata dagli ospiti, ma non troppo lontano altrimenti perdono di efficacia. Il profumo è tutto sommato gradevole e garantisce un tocco di ambientazione notevole eliminando il poutpourri causato dagli odori del cibo cucinato sul momento al buffet o alla griglia.
Scritto il: 28-06-2017 - letto 551 volte