0
79
open Le tue nozze
Approfondisci:

Sotto il favoloso vestito... un intimo per la sposa tutto da scoprire

Sotto il favoloso vestito... un intimo per la sposa tutto da scoprire
L’intimo per la sposa è un elemento importantissimo per rifinire e modellare alla perfezione il proprio fisico con l’abito scelto, così che quest’ultimo calzi e si proponga alla perfezione

La lingerie per la sposa non deve farsi notare e deve rendere la sua linea impeccabile, ammesso che l’impresa sia possibile. Inutile immaginare che una taglia oversize si trasformi in un fisico da modella grazie all’acquisto di un capo intimo. Tuttavia, anche per un fisico “normale” l’utilizzo di accessori scelti con buon gusto e soprattutto buon senso, può aiutare al raggiungimento di un risultato appagante.


L’intimo per la sposa deve essere in linea anche con l’abito e la cerimonia di nozze.


Per la scelta dell’intimo della sposa è quindi possibile lasciare da parte i classici completini di tutti i giorni e indossare qualcosa di speciale, di raffinato e di fantasioso che esalti la propria femminilità. Spesso è l’atelier dove si sceglie l’abito che abbina i coordinati, proponendo in genere la comodità e la non eccessiva elaborazione del capo, che sono centrali nella scelta. Se optate per una scelta autonoma, scegliete accessori che lascino la più ampia libertà di movimento e che non abbiano cuciture troppo evidenti che segnino l’abito. Le spalline del reggiseno o del body devono essere spostabili o rimovibili in modo da poter essere adattate alla scollatura dell’abito.
Per chi lo indossa abitualmente, il tanga può essere anche indossato sotto gli abiti cosiddetti “a sirena”, a condizione però che l’abito stesso non fasci eccessivamente la natica, creando un effetto eccessivamente sensuale: non dimentichiamo che si tratta pur sempre di una cerimonia e non di un cocktail in un locale alla moda! Del resto le nuove tendenze parlano di un addio al tanga e al perizoma e di ritorno a mutande e culotte; bianco, avorio, nero e anche rosa, la seduzione punta a pizzi, lacci e nastri invece che alla nudità conclamata. I materiali utilizzati per slip e reggiseno sono microfibra, preferibile nei mesi invernali, e cotone e seta, che vanno scelti per le cerimonie che si svolgono nei mesi caldi. Hanno forme morbide, alcuni sono datati di coppa preformata o ferretto, che mettono in luce le linee del corpo senza segnarle. Sono da evitare assolutamente quei “salsicciotti” che escono a lato della mutandina o sotto l’ascella!


Possono essere previsti anche due set di intimo per la sposa: uno per la cerimonia, pratico e modellante, ed uno per notte, magari più vezzoso e sensuale. Per la prima notte di nozze potrete scegliere anche tra una serie di vestaglie, ovviamente abbinabile ad una camicia da notte.

Scritto il: 30-08-2014 - letto 452 volte