ID; ?>
ID; ?>
open Le tue nozze
Approfondisci:

L’abito da sposo che segue la moda

L’abito da sposo che segue la moda
Per un abito da sposo moderno, i capisaldi dell’eleganza vengono rivisitati in chiave moderna con dettagli di punti luce, gilet in seta o raso, giacche strutturate dal taglio sciancrato, pantaloni un po’ avvitati

Vediamo cosa propone la moda per un moderno abito da sposo, ricordando che anche il classico tight, abito da cerimonia per eccellenza, viene riproposto con le code più arrotondate e il taglio più avvitato.


La giacca è il fiore all’occhiello di un abito da sposo che fa tendenza.


La giacca è il “pezzo” forte dell’abito da sposo che ne determina stile e carattere: deve, ovviamente, essere realizzata con lo stesso tessuto e colore dei pantaloni. Lo sposo moderno indossa giacche molto ben strutturate che disegnano la figura con le spalle sottolineate da leggere e impercettibili imbottiture. I tagli sono slim o sciancrati, a mettere in evidenza un punto vita perfetto.
Tra i tessuti continua a primeggiare la pura lana vergine a trame diverse in misto seta nelle tonalità dal blu al nero al grigio in tutte le sfumature.
Le giacche sono rigorosamente mono petto a uno o due bottoni. A sdrammatizzare anche l’abito più serio dalle passerelle fanno capolino sbarazzini papillon su camicie diplomatiche e giacche ad un solo bottone.
Gli stilisti in questi ultimi tempi hanno puntato su particolari della giacca quali i revers con soluzioni insolite e un po’ fuori dagli schemi: ad esempio, leggeri bordi bianchi che sottolineano anche i profili delle tasche oppure bordi ton sur ton. Fra i colori ideali per l’abito dello sposo restano sempre in auge i blu, i grigi e i neri con qualche eccezione per il colore nei mesi estivi, con grigi chiari e tinte ecrù. Le maniche della giacca disegnano il braccio e terminano seguendo la linea del polsino della camicia un po’ più spesso per applicare i gemelli, allargandosi leggermente. E sono più corte di un centimetro rispetto alla camicia che si deve sempre, comunque, intravedere.
In alcuni casi il taglio della giacca dell’abito dello sposo ricorda il tight con una coda appena accennata, in altri uno sfuggente doppio petto.
E proprio il tight, abito da cerimonia per eccellenza, è stato riproposto in questi ultimi anni ma con le code più arrotondate e il taglio più avvitato, anche in colori che esulano dal classico grigio e nero quali bianchi o argento e gilet e cravatte dai colori accesi come oro e rosso.
I gessati vengono ripresentati anche in abbinamenti più moderni e stravaganti quali grigi chiari su tessuti semi lucidi in abbinamento a gilet e camicie bianche.

Scritto il: 08-11-2013 - letto 370 volte