0
62443
open Le tue nozze
Approfondisci:

Lanterne, fiaccole, mini led o addirittura proiettori: addobbare con la luce

Lanterne, fiaccole, mini led o addirittura proiettori: addobbare con la luce
Molte coppie non si lasciano sfuggire l’occasione di personalizzare le nozze con centrotavola di candele profumate o di allestire la location con catene luminose da intrecciare fra gli alberi o con lanterne in ferro battuto per illuminare la piscina
Dai centrotavola al parco secolare, fino alla piscina o alla facciata della location e ai vialetti del giardino. Oggi sempre più coppie decidono di addobbare il luogo del ricevimento usando la luce. Candele, lumini e lanterne, fiaccole e torce a vento ma anche mini led e filamenti luminosi o proiettori particolari possono essere usati per creare giochi di luce sorprendenti. Anche l’illuminazione naturale va curata il più possibile facendola filtrare da grandi vetrate, finestre o lucernari, possibilmente in sintonia con quella artificiale creando un insieme armonico e accogliente.
Se avete deciso di dare un filo conduttore luminoso a tutto il ricevimento, dagli addobbi dei tavoli fino alle sale interne e al parco o giardino occorre affidarsi ad un vero e proprio architetto delle luci. L’illuminazione infatti non va piazzata a caso o ovunque, ma ci vuole un certo criterio per distribuirla in modo omogeneo tenendo conto dell’architettura circostante. Grande importanza ha anche la direzione della luce per evitare di accecare amici e parenti. Altro aspetto da non sottovalutare sono i colori della location per poter individuare il tipo di luce migliore per enfatizzarli o camuffarli a seconda delle esigenze. Si può scegliere un filo conduttore per il tema luminoso oppure abbinare le luci alle candele e composizioni floreali, una combinazione ideale per dare al ricevimento una connotazione romantica e suggestiva. Giochi e riflessi di luci ma anche profumi piacevoli che si spargono nell’atmosfera perché le candele sono spesso profumate. E non dimentichiamo l’aspetto cromatico dei fiori che con un sapiente gioco di riflessi può essere esaltato nelle sue molteplici sfumature con risultati davvero scenografici. Altro elemento naturale da abbinare alla luce è l’acqua. Se la location ha un parco con laghetti o piscine si possono creare giochi di luce che si riflettono sugli specchi d’acqua dando un senso di intimità e riservatezza tipici di un evento famigliare come il ricevimento di nozze.

Torce a vento, candele profumate o lampade galleggianti: come scegliere la luce in base allo stile del ricevimento.


Il tema luminoso del ricevimento di nozze deve essere in sintonia con l’ambiente circostante. Le nozze glamour prediligono un arredo di candele profumate mentre per quelle più moderne si addicono lampade galleggianti fotovoltaiche. Candele profumate, lumini e lanterne, torce, mini led oppure proiettori ad hoc: sono davvero molti e suggestivi i modi per dare un tema luminoso al ricevimento. Se l’evento è all’insegna del glamour e dell’eleganza una soluzione davvero ricercata per decorare con la luce è quella di utilizzare le candele profumate sia per i centrotavola sia per delimitare determinati percorsi o zone all’interno della location quali vialetti, giardini angoli destinati al cocktail o all’aperitivo. Ovviamente la stagione ideale per questo tipo di utilizzo è essenzialmente l’estate per cerimonie serali. Di varie forme e dimensioni le candele possono essere abbinate ai fiori nei centrotavola o ai petali sparsi lungo i bordi di scalinate e terrazze. Possono essere poste in appositi portacandele oppure in vasetti di vetro, candelabri o barattoli decorati a mano. Al mare si sposano perfettamente con composizioni di sabbia,sassolini e conchiglie.

Un’idea senza dubbio da copiare è quella di illuminare il ricevimento con decori di lumi o lanterne appese soprattutto se l’evento ha un’impostazione un po’ vintage o shabby chic.


Se prevedete, ad esempio, di arredare lo spazio dedicato alla conversazione con panche sedie e tavoli in ferro battuto, le lanterne sono l’ideale per scaldare l’atmosfera. Potete anche verniciarle con lo stesso tema colore del ricevimento.
In caso di cena placè sotto gli alberi non possono mancare appese ai rami abbinate a nastri colorati. Il parco, i giardini e i vialetti per raggiungere la location possono essere illuminati con torce a vento.

Per quanto riguarda stile e materiali da impiegare per illuminare il vostro ricevimento fatevi consigliare da un professionista.


Le torce da esterni funzionano ad olio, preferibilmente naturale così da non essere nocivo. Per alimentare le torce si possono utilizzare anche oli profumati come quelli alla citronella che in estate tiene lontani gli insetti. Le torce più comuni sono in ferro ma se ne trovano anche di molto eleganti in vetro soffiato trasparente. Festeggiate in piscina? La soluzione che fa per voi sono le lampade galleggianti fotovoltaiche. Bianche, gialle, rosa, azzurre o verdi: si tratta di sfere più o meno grandi resistenti all’acqua e che si ricaricano automaticamente con la luce del sole. Adatte per festeggiamenti alla moda rispettosi dell’ambiente e a basso impatto energetico.
Restando in tema di soluzioni poco inquinanti, l’illuminazione a led o con filamenti luminosi si adatta per matrimoni che si svolgono in location di lusso: con questa soluzione si può scegliere di illuminare una facciata  particolarmente prestigiosa, per creare effetti di particolare brillantezza o di effetto ghiaccio. Se i mini led sono collegati fra loro da catene luminose si possono intrecciare fra i rami degli alberi. Tenete presente che si tratta comunque di un tipo di luce fredda per cui fatevi consigliare un esperto.
Altra opzione per dare un tocco di luce al ricevimento è l’utilizzo di proiettori e fasci di luce da indirizzare in un punto preciso della location, magari su una bella e ampia facciata per proiettare immagini che ripercorrono i momenti più significativi della vita da fidanzati oppure scritte o loghi particolari.
Scritto il: 28-06-2016 - letto 711 volte