0
64864
open Le tue nozze
Approfondisci:

Le fedi, simbolo eterno di amore e fedeltà, si fanno un nuovo look

Le fedi, simbolo eterno di amore e fedeltà, si fanno un nuovo look
I tempi sono cambiati e così anche questo importante anello ha dovuto adattarsi, cambiando sia il materiale che la realizzazione. Il materiale impiegato per le fedi nuziali non è più solo l’oro giallo: ampio spazio al titanio e a materiali alternativi.
Seppur il classico non tramonti mai, il tradizionale oro giallo per le fedi nuziali viene sostituito da altri metalli più moderni e tecnologici, come il platino e il palladio. I gioiellieri si sono, dunque, adattati e hanno impiegato altri materiali per creare il simbolo di unione eterna dedicato da sempre agli sposi.
Elegantissime le fedi in platino, materiale anallergico e indistruttibile, che non richiede una manutenzione particolare, così come le fedi in oro rosso o bicolore, che abbinano varianti di oro differenti e, incrociate appropriatamene, donano all’anello un effetto decisamente suggestivo. Altri materiali impiegati per le vere nuziali sono il titanio, anallergico e inossidabile, il rame, dal prezzo certamente più contenuto, e l’acciaio, che deve però essere di una qualità inossidabile. Per gli amanti delle novità, tuttavia, le fedi nuziali con inserti in legno o in pietra rappresentano un’interessante alternativa. Originali e inimitabili, a causa dei particolari filamenti del prodotto, diventano un simbolo ineguagliabile di amore eterno. Ovviamente, per i meno audaci, è possibile impiegare il legno e la pietra solo in piccolissima parte, per esempio aggiungendo alla tradizionale fede in oro o platino una fascetta centrale di questo materiale. Questa soluzione può impiegare materiali di riciclo, motivo per cui viene considerata particolarmente ecofriendly, e può assumere un valore molto importante per la coppia, se si sceglie la corteccia di un albero dal significato particolare per gli sposi.

Le fedi hanno un forte valore simbolico e possono acquisirne altri grazie all’aggiunta di particolari durante la realizzazione.


Il valore simbolico è chiaro: le fedi nuziali sono il simbolo tangibile di una promessa di amore eterno. Immaginate di poter aggiungere valore a tale assunto grazie all’aggiunta di dettagli, all’interno dell’anello, dal significato per voi importante: da oggi si può.
Iniziamo dalle incisioni all’interno dell’anello: un classico che non tramonta mai. Tradizionale è l’incisione del nome dell’amato o della data in cui vengono celebrate le nozze.
Altro dettaglio tipico della tradizione è l’aggiunta di uno o una serie di brillanti. Tuttavia, si tratta di una soluzione che potrebbe far storcere il naso al futuro sposo: si sa, gli uomini non amano i gioielli troppo appariscenti.
Perché non osare leggermente fondendo, al momento della forgiatura delle fedi nuziali, assieme all’oro anche un granello di sabbia, magari della spiaggia su cui vi siete conosciuti? In questo modo il vostro gioiello acquisterà un valore unico e potrete portare sempre con voi un “pezzo” dell’amato. Le soluzioni si sprecano, basta aprire la mente e le porte del proprio cuore.

Le fedi nuziali sono un gioiello che non necessariamente deve essere indossato all’anulare sinistro.


Uscendo un attimo dai classici schemi della tradizione, si può obiettare che la fede nuziale debba essere portata al dito. Pensiamo, per esempio, ad una catenina, questa potrebbe sorreggere l’anello che verrà quindi portato al collo.
In questo caso la forma può variare nettamente, non dovendo più essere di forma tondeggiante per cingere il dito. Ampio spazio, quindi, a fedi nuziali a forma di cuore, stella o qualsiasi forma che abbia un significato particolare per la coppia.
Un diamante è per sempre, ma anche un tatuaggio. Ecco le fedi nuziali tatuate. Una soluzione sicuramente adatta ai giovanissimi e, forse, leggermente estrema. Le fedi nuziali vengono abbinate a un tatuaggio che le riproduce fedelmente direttamente sulla pelle: scegliete il motivo, gli intrecci, lo spessore e la forma. Sicuramente non è una procedura che può essere realizzata il giorno delle nozze, è quindi bene pensarci prima per poter celebrare la parte del rito relativa allo scambio degli anelli con i tatuaggi già fatti. Ricordate che potete incidere sulla vostra pelle il nome, la data o qualsiasi particolare ricordo legato al vostro partner che, in caso non siate abituati a mostrare tatuaggi in pubblico, può essere coperto dalla tradizionale vera nuziale.
Fede CLASSICA
Si tratta della fede nuziale tipica dei nostri genitori: bombata e tradizionale all’esterno e piatta all’interno, simboleggia il legame del matrimonio nella sua bellezza classica. La larghezza dell’anello si aggira intorno ai 4 mm. Solitamente viene forgiata in oro giallo, ma non sono rari gli sposi che la preferiscono in oro bianco, sempre priva di pietre preziose. Il prezzo di tale gioiello è decisamente abbordabile, circa 500 euro a coppia.
Fede FRANCESINA
Molto simile alla fede nuziale classica è, allo stesso modo, leggermente bombata all’esterno e piatta all’interno, ma molto più sottile. E’ un modello che solitamente viene preferito dalle donne perché più facile da abbinare con altri anelli e soprattutto con verette di diamanti. Anche in questo caso il prezzo è relativamente contenuto, a partite da 500/600 euro per la coppia.
Fede MANTOVANA
Chiamata anche “fede larga” a causa di una larghezza maggiore, di circa 6 mm, rispetto alla fede nuziale classica, la Mantovana è piatta all’interno e, anche all’esterno, presente una curvatura inferiore. Ultimamente il colore preferito per tale gioiello sembra essere l’oro rosa, che contiene una percentuale di rame. Il prezzo è leggermente più alto ed oscilla sui 600 euro a fede.
Fede SARDA
La fede nuziale sarda vede questo gioiello decorato come un pizzo: infatti, viene lavorata con un motivo, appunto, in pizzo, detto “chiacchierino”. Lo stile di tale anello è particolare e romantico ma sconsigliato se non siete più che sicuri della vostra scelta. Il prezzo della sarda, più contenuto in quanto è solitamente realizzata in oro molto sottile, oscilla tra i 150/200 euro l’una.
Fede FLAT
E’ una fede nuziale sempre dalla forma rotonda, ma a sezione quadrata con 4 facce, una interna, due laterali e l’ultima esterna. E’ un modello che viene scelto dalle coppie che preferiscono un anello che non dia l’impressione di una fede. Per questa sua peculiarità è stata soprannominata come la fede “del fidanzamento eterno”. La fede Flat è solitamente realizzata in oro bianco, in platino, in argento o in metallo.
Fede INCROCIATA
La fede nuziale incrociata, o intrecciata, è composta dall’unione indissolubile di tre cerchi che, impossibili da perdere e da separare, diventano il simbolo di un’unione indivisibile. Per la fede nuziale incrociata gli sposi prediligono, solitamente, il modello tricolore, dove oro giallo, bianco e rosa, uno per ogni sottile cerchietto, si fondono in una perfetta armonia di sfumature cromatiche. Consultate le condizioni dell'offerta e scaricate il vostro coupon promozionale su: www.guidasposi.
Fede UMBRA
La tradizione della fede nuziale Umbra risale al XV secolo ed è caratterizzata da un’incisione particolare: un mazzolino di fiori che sboccia in mezzo al volto dei due sposi o vicino al viso di una donna. Realizzata solitamente in argento, non è insolito che venga incisa all’interno di tale gioiello la scritta: “L’amore vola e vuole fedeltà”, un dolce messaggio che non bisognerebbe mai dimenticare.
Fede NAPOLETANA
La particolarità della fede Napoletana è il suo taglio a metà che nasconde un interessante segreto: una piccola incisione permette all’anello di aprirsi in due parti. Attenzione però, tale spaccata non deve essere assolutamente visibile. All’interno è possibile personalizzare il gioiello con una scritta a proprio piacimento oppure una data cara alla novella coppia di sposi.
Fede EBRAICA
La fede Ebraica trae ispirazione da un antichissimo reperto ritrovato nel XIV secolo in un ghetto dell’Alsazia, Francia. E’ un modello in filigrana smaltata, impreziosita da una deliziosa decorazione di perline e, al suo interno, non è insolito trovare la scritta “Mazzàl Tov” che, in ebraico, significa “Buona fortuna” e fidatevi… ne avrete decisamente bisogno!
Scritto il: 02-07-2016 - letto 660 volte