0
43896
open Le tue nozze
Approfondisci:

Un menù per matrimonio attento ad intolleranze e allergie nella scelta delle portate

Un menù per matrimonio attento ad intolleranze e allergie nella scelta delle portate
Per coinvolgere nella festa tutti gli ospiti in egual misura, occorre farli sentire a proprio agio anche in presenza di esigenze alimentari particolari, grazie ad alcuni piccoli accorgimenti e variazioni sul menù per il matrimonio per intolleranze e allergie.
Capita sempre più spesso che alcuni ospiti, bambini e adulti, siano allergici o intolleranti a determinati alimenti o componenti alimentari. Ecco perchè è importante cercare di proporre anche un menù per matrimonio per intolleranze e allergie.  L’allergia alimentare è una forma particolare di intolleranza ad alimenti o componenti alimentari che attiva il sistema immunitario, mentre l’intolleranza coinvolge solo il metabolismo, ma non il sistema immunitario.
Entrambe però possono scatenare reazioni diverse, dalla semplice nausea fino allo shock anafilattico. Proprio per questo è importante informarsi da amici e parenti su eventuali allergie e intolleranze e parlare con il ristoratore per predisporre un menù per matrimonio per intolleranze e allergie che offra una scelta di piatti atta a soddisfare le necessità di tutti gli ospiti. Le persone veramente allergiche devono infatti eliminare del tutto il cibo che causa loro problemi, mentre quelle che  hanno un’intolleranza possono spesso sopportare piccole quantità dell’alimento o del componente in questione senza sviluppare sintomi, fatta eccezione per il glutine, i solfiti e additivi.

Nel menù del matrimonio è bene conoscere la differenza tra intolleranze e allergie per parlarne a ragion veduta con chef e ospiti


La reazione negativa al cibo è spesso erroneamente definita allergia alimentare. In molti casi è provocata da altre cause come un’intossicazione alimentare precedente, un’avversione psicologica al cibo o un’intolleranza ad un determinato ingrediente di un alimento.
L’allergia alimentare è una forma specifica di intolleranza ad alimenti o a componenti alimentari che attiva il sistema immunitario. Un allergene (proteina presente nell’alimento a rischio che nella maggioranza delle persone è del tutto innocua) innesca una catena di reazioni del sistema immunitario tra cui la produzione di anticorpi. Gli anticorpi determinano il rilascio di sostanze chimiche organiche, come l’istamina, che provocano vari sintomi: prurito, naso che cola, tosse o affanno. Le allergie agli alimenti o ai componenti alimentari sono spesso ereditarie e vengono in genere diagnosticate nei primi anni di vita.
Anche se le reazioni allergiche possono manifestarsi con qualsiasi alimento o componente alimentare, in alcuni le probabilità di provocare allergie sono superiori. Tra gli allergeni alimentari più comuni vi sono il latte vaccino, le uova, la soia, il grano, i crostacei, la frutta, le arachidi e vari tipi di noci.
L’intolleranza alimentare coinvolge invece il metabolismo, ma non il sistema immunitario. Un tipico esempio è l’intolleranza al lattosio: le persone che ne sono affette hanno una carenza di un enzima digestivo che scompone lo zucchero del latte. I due più comuni responsabili dell’intolleranza alimentare sono il lattosio, come detto, e il glutine. La diffusione della malattia, comunemente chiamata celiachia o intolleranza al glutine, è sottostimata. Chi ne soffre, tuttavia, deve essere tutelato con attenzione per evitare anche solo contaminazioni dei cibi ingeriti, onde evitare fastidiose conseguenze.

Per il menù del matrimonio, accertatevi per tempo se fra parenti e amici esiste qualcuno che ha intolleranze o allergie molto marcate


Non è facile pensare ad un menù per matrimonio adatto a tutte le intolleranze e allergie. L’argomento è molto delicato perché sono davvero parecchi gli alimenti che causano allergie e intolleranze, con conseguenze che potrebbero rivelarsi davvero spiacevoli per l’epilogo della festa di nozze.
Gli alimenti più comuni che causano allergie sono il latte vaccino, le uova, la soia, il grano, i crostacei e alcuni molluschi,  la frutta, le arachidi e vari tipi di noci (anche nocciole e mandorle), frutti di bosco, pomodori, banane, kiwi, ortaggi, semi di sesamo, girasole, cotone, papavero e senape.
Le intolleranze alimentari, come detto, sono essenzialmente due: quella al lattosio (zucchero del latte) e al glutine.
Premesso che se qualche invitato fosse allergico o intollerante ad un determinato alimento sarà probabilmente lui stesso a informarvi, viste le potenziali gravi conseguenze, sarebbe però opportuno che foste voi stessi ad accertarvene quando chiederete conferma della loro presenza al ricevimento. Basterà metterli a loro agio dicendo che vi fa molto piacere festeggiare tutti insieme e chiedendo se hanno qualche esigenza alimentare particolare dire loro che non sarà un problema soddisfarla.
Una volta fatto il punto della situazione, dovrete affrontare l’argomento con il ristoratore e prevedere un menù per matrimonio per intolleranze e allergie.
Se ad essere allergici o intolleranti sono solo un paio di ospiti basterà predisporre un menù per matrimonio adatto ad intolleranze e allergie che non preveda gli alimenti incriminati facendo attenzione ad eliminarne anche le sole semplici tracce. Ad esempio per la potenziale gravità dei sintomi, chi soffre di allergia alle noci deve assolutamente evitare il contatto con questi cibi e portare sempre con sé l’adrenalina (per neutralizzare la violenta reazione allergica). Se invece ad essere allergici o intolleranti sono diversi ospiti bisogna allora studiare un menù per matrimonio che sia in generale per intolleranze e allergie con le opportune variazioni a seconda dei casi, garantendo comunque a tutti la possibilità di gustare un egual numero di portate.

Quali rimedi adottare per limitare il problema con un menù per matrimonio per intolleranze e allergie


Nella scelta del menù per il matrimonio, meglio privilegiare cibi poco elaborati, freschi e fatti in casa quali pesce (ottimo per i celiachi) e le carni alla griglia. Se un primo piatto prevede mantecature al formaggio, in alternativa potreste prevedere un ragù di verdure. L’ideale, per non causare danni, sarebbe mettere in contatto con il ristoratore gli ospiti che hanno determinate esigenze, perché gli diano indicazioni il più possibili precise per l’acquisto di eventuali prodotti specifici.
Oggi la maggior parte dei ristoratori è pronta ad affrontare questo tipo di problemi e anche ad utilizzare posate, pentole, attrezzi da cucina e piatti da portata che non siano entrati in contatto con l’ingrediente che non si tollera. In ogni caso ciascun ospite dovrà essere messo a proprio agio, perciò eviterete di mettere gli amici e i parenti intolleranti tutti allo stesso tavolo, e provvederete già ad istruire preventivamente i camerieri circa la distribuzione dei piatti “alternativi” senza costringerli a chiedere una volta al tavolo a chi debba essere consegnata questa o quella portata. È un ulteriore segno di gentilezza e delicatezza che sicuramente sarà apprezzato da chi avrà l'esigenza e il piacere di gustare il vostro menù per matrimonio per intolleranze e allergie.
Scritto il: 11-03-2015 - letto 607 volte