0
43894
open Le tue nozze
Jackie's Wedding Blog Title
Approfondisci:

Menù vegetariano per il matrimonio: perché no?

Le usanze alimentari di molte coppie vengono usate come spunto per il menù di nozze. Spesso i vegetariani intendono ispirare a questo loro stile di vita i piatti che accompagnano il banchetto con menu vegetariano per il matrimonio. Vediamo come si può fare.
Menù vegetariano per il matrimonio: perché no?
La tradizione italiana prevede l’organizzazione di banchetti matrimoniali in cui la dieta mediterranea è assoluta protagonista; in particolare è la carne ad avere un’importanza fondamentale, sia usata come ingrediente per la realizzazione dei primi piatti, sia presentata come secondo, cucinata in moltissimi modi, dagli arrosti ai bolliti.
Nulla ci vieta, però, di abbandonare gli stereotipi e di pensare ad un bel matrimonio vegetariano.
Negli ultimi anni il numero delle persone vegetariane o vegane è aumentato in modo esponenziale e i ristoranti, di conseguenza, hanno adeguato la loro proposta con un menù vegetariano per il matrimonio.
In un matrimonio, quando uno degli sposi, o entrambi, o alcuni ospiti sono vegetariani, sorgono molti dubbi sul menu; si può accontentare tutti gli invitati prevedendo portate vegetariane a parte, o allestire un buffet, o addirittura prevedere un pranzo con un menù completamente vegetariano per tutti gli ospiti.
In questo ultimo caso è bene sapere che diversi ristoranti e agriturismi hanno iniziato a proporre menù per il matrimonio integralmente vegetariani molto appetitosi e raffinati, in grado di soddisfare chiunque.
Se invece,questo servizio non è fornito dal locale prescelto, saranno gli stessi sposi a dover scegliere ed imporre le portate nel menù vegetariano per il matrimonio.
Ecco una serie di suggerimenti in proposito.

Con un menu vegetariano non ci sono grosse difficoltà per l’aperitivo e gli antipasti


Si potrà iniziare con il classico Cocktail di benvenuto, che servirà a intrattenere gli ospiti e a placare i primi morsi della fame nell’attesa dell’arrivo degli sposi (che solitamente fanno lunghe sedute fotografiche esterne prima di iniziare il pranzo nel locale).
Come bevande saranno sufficienti un cocktail di frutta analcolico e un prosecco, ai quali accompagnare degli antipastini vegetariani di sfoglia leggera e friabile con delle verdure o dei crostini con crema vegetariana (scegliere in base ai propri gusti tra carote, zucchine, melanzane, carciofi, cipolla, asparagi e olive).
Se poi è possibile scegliere per il vostro menù vegetariano l'eco-sostenibilita e la cucina a km zero ed utilizzare prodotti provenienti da fattorie vicine, segnalando la cosa, il risultato è ancora migliore.
Non bisogna tralasciare la frutta fresca, servita in eleganti scodelle oppure infilata elegantemente negli spiedini, e quella secca (fichi, prugne, albicocche, mele) cui si affiancheranno noci, arachidi, nocciole e pistacchi.
Importante è far trovare uno schiaccianoci accanto ad ogni scodella di noci o nocciole o, per evitare il problema, proporle già sgusciate.
Il vostro menù nuziale vegetariano potrebbe anche prevedere un tagliere di formaggi, accompagnati da miele e varie confetture.
Ottimi sono anche gli sformati di patate e le verdure grigliate.
Immancabili le pizzette assortite (dalle caratteristiche pizzette al pomodoro a quelle alla salvia, passando per le versioni al rosmarino e alla cipolla), oltre alle insalatine, il più possibile originali (ad esempio di farro con verdure croccanti).

In un menù di nozze vegetariano i primi piatti rivestono un’importanza cruciale.


Si potrà esordire con un risotto tradizionale come quello ai funghi porcini (con una leggera spolverata di prezzemolo fresco), oppure con uno più originale, alla zucca.
Per quanto riguarda la pasta, ottime sono le lasagne alle verdure o in alternativa le tagliatelle alla crema di verdure con grattatina di tartufo bianco; molto gustose sono anche le penne condite semplicemente con zafferano e zucchine.

Qualche difficoltà creativa, in un menù vegetariano, potrebbe essere nella scelta delle seconde portate


Per quanto riguarda i secondi, può essere servito un piatto tipicamente vegano come il muscolo di grano duro accompagnato da patate al gratin; in alternativa, polpettine di broccolo fritte, alle quali sarà affiancata un’insalata verde.
In base alla stagione potranno anche essere scelte delle verdure ripiene di panzanella (ossia un composto a base di pane, basilico e pomodoro).
Ogni matrimonio che si rispetti prevede una torta nuziale eccellente; oltretutto, una torta davvero buona potrà anche far modificare il giudizio alle persone che non hanno particolarmente apprezzato il menù vegetariano.
Un suggerimento è quello di predisporre, al momento del taglio della torta, un buffet ricco di altri dolci come mousse, crostate di frutta fresca e altre torte.
Quando si decide di organizzare un menù vegetariano è importante anche l’allestimento della sala del banchetto, che dovrà mettere in evidenza l’aspetto naturale valorizzando, ad esempio, colori come il verde (meglio chiaro), magari accompagnandolo al giallo.
Volendo, è possibile impostare su colori simili anche gli addobbi e le composizioni floreali, sia della sala stessa e sia della chiesa; sarà sufficiente abbinare fiori di stagione che presentino tonalità in prevalenza verdi, giocando sulle differenze cromatiche.
Un consiglio è di utilizzare tovaglie e tovaglioli di lino bianco, con piatti e stoviglie di porcellana, decorando la tavola con composizioni floreali sia di fiori che di frutta, quest’ultima da proporre anche come centrotavola.
Inoltre, per far apprezzare ancora di più la ricercatezza del pranzo di nozze agli ospiti intervenuti, il banchetto potrà essere accompagnato da musica classica new age, rigorosamente suonata dal vivo.
Sono molti i complessi che, in questi ultimi anni, propongono questo genere di musica ai matrimoni; pertanto, gli sposi non faranno molta fatica a cercarne uno all’altezza.
Per non rischiare di rovinare il banchetto di nozze vegetariano con scelte troppo “estremiste”, evitare di servire alimenti vegani come tofu e seitan, che difficilmente verrebbero apprezzati da chi non ha mai avuto occasione di provarli.
Come sempre l’importante è cercare di non esagerare con i propri principi per non sembrare superbi e pesanti, ma solo dimostrare che anche un pranzo o una cena importanti come quelle di un matrimonio, con un menù vegetariano possono essere raffinati e prelibati anche se rivisitati in maniera diversa.
Scritto il: 19-03-2015 - letto 1328 volte
Blog

Torino e dintorni, parchi e giardini ideali per foto di matrimonio all'aperto

Cercheremo di illustrare alcune location consigliate per foto all'aperto. Qualche idea per guidare le coppie nella scelta dei giardini più belli e per trovare il fotografo matrimonio di Torino ideale che possa esaudir...

Blog

Torino magica il set ideale per le foto del matrimonio dal carattere stregato

Un tocco di mistero e magica per il servizio fotografico delle nozze a Torino: sono tanti i luoghi mistici della città ideali per richiamare la buona sorte