0
80422
open Le tue nozze
Approfondisci:

Oltre al classico pranzo quali sono le alternative per un ricevimento di nozze di successo?


			
Oltre al classico pranzo quali sono le alternative per un ricevimento di nozze di successo?
			
Ogni coppia può scegliere la tipologia di banchetto di nozze che più preferisce e che meglio si adatta alle proprie esigenze sia in termini di costi, durata e numero di invitati ma anche in conformità con lo stile e l’orario in cui preferisce festeggiare
			
Sono molteplici le opzioni a disposizione per l’organizzazione del ricevimento di nozze: dal cocktail, al brunch, dal cocktail party, alla cena placè, dalla festa danzante al addirittura al tè.

Un ricevimento di nozze in stile americano: il brunch


Il termine "brunch" deriva dalle parole inglesi “breakfast” (colazione) e “lunch” (pranzo). Si tratta di una colazione molto abbondante che si deve svolgere entro mezzogiorno. Sostituisce il pranzo ed è adatta dopo una cerimonia mattutina. Soluzione piuttosto informale si addice quando molti, fra gli ospiti, non hanno la possibilità di trattenersi a lungo o, comunque, quando non si voglia costringerli in pranzi più impegnativi. Il brunch è un tipo di ricevimento di nozze che non risulta nemmeno eccessivamente costoso perché non prevede molte portate, da consumarsi prevalentemente in piedi, o un intrattenimento particolare. Tra i piatti che non possono mancare: brioches dolci e salate, crepes, marmellate, torte, quiches e tartine stuzzicanti accompagnate da tè, caffè, cocktails leggeri e succhi di frutta.

Il più tradizionale dei ricevimenti nuziali: il pranzo


Viene servito generalmente fra le 12 e le 14 e resta ancora il tipo di festa preferito dalla maggioranza delle coppie. Adatto per festeggiare matrimoni officiati nella tarda mattinata offre una serie infinita di menù e proposte che costringono gli ospiti a tavola anche per parecchie ore, addirittura fino a sera. Per non annoiare gli invitati conviene spezzare il ritmo prevedendo anche parti a buffet, dando l’opportunità a parenti e amici di sgranchirsi le gambe e scambiare quattro chiacchiere in piedi. Sarebbe opportuno prevedere anche un intrattenimento musicale adeguato e, soprattutto, un’animazione divertente che distragga e rilassi. Due infatti sono i rischi da scongiurare: che il pasto si prolunghi a dismisura e che si procurino delle indigestioni ai vostri ospiti. Per cui, seguendo anche le nuove tendenze, le portate dovranno essere meno abbondanti, ma sempre più curate dal punto di vista estetico. Il pranzo placè, preceduto da un leggero aperitivo, prevede antipasti, una o più portate tra primi e secondi piatti, contorni e, ovviamente, la torta nuziale. Curate dunque ogni minimo dettaglio dagli allestimenti, alle decorazioni fino ad un servizio eccellente. Non lasciate che i camerieri servano le portate troppo lontane l’una dall’altra dilatando i tempi più del dovuto.

Il Té: quando la calda e aromatica bevanda si trasforma in un elegante ricevimento nuziale


Molti di voi, soprattutto le coppie giovani, parlando di tè si metteranno a ridere, ma organizzare questo tipo di festeggiamento, fra le 14 e le 17, consente soprattutto alle coppie in età matura o alle seconde nozze, di ricevere gli ospiti in maniera piacevole e poco impegnativa e anche con un tocco di eleganza e raffinatezza, visto che in molti ambienti altolocati darsi appuntamento per il tè pomeridiano è ancora sinonimo di distinzione. E’ adatto particolarmente alla stagione invernale, magari al sabato o alla domenica. Nel menù si consiglia di includere champagne, tartine per il tè, panini semidolci con marmellata, creme di agrumi servite con pastafrolla, la torta nuziale e ovviamente diverse tipologie di tè (verde, cinese, indiano, speziato, fruttato, al latte e al limone).

Il cocktail party per un ricevimento di nozze informale ma chic


Si tiene solitamente fra le 16 e le 20. Ideale in caso di numerosi invitati, si svolge in piedi, in un clima informale ma in tenuta chic. Andranno previsti aperitivi di leggera gradazione alcolica e stuzzichini che non appesantiscano eccessivamente, piccole forme di pane speciale accompagnate da salse calde e fredde, formaggi freschi, verdure, vini profumati e secondo l’ultima tendenza inglese, i finger food, ossia cibo tradizionale ma anche di ispirazione esotica in miniporzioni servite su vassoi che saranno fatti girare da camerieri rigorosamente in divisa. E poi cocktail realizzati al momento, bevande analcoliche e champagne a fiumi. L’intrattenimento musicale è discreto e mai invadente con musica classica e raffinata.

Il rinfresco è il ricevimento di nozze che lascia molta libertà di movimento agli invitati


E’ l’ideale per la stagione calda perché si svolge generalmente all’aperto nel parco, in giardino o in spiaggia. Ciascun invitato sceglie dove sedersi e con chi intrattenersi. Qui gioca un ruolo fondamentale, più del solito, la scenografia e l’allestimento, con divani in stile orientale all’ombra di alberi oppure angoli suggestivi fatti di eleganti gazebo. Una buona mossa è creare diversi punti ristoro, ciascuno con le proprie specialità: dall’angolo aperitivi, al corner per primi e secondi, e poi la zona dedicata alle bevande. Se fra gli ospiti ci sono persone anziane, prevedete comunque una parte di menù servita al tavolo.

La cena si presenta come un ricevimento di nozze elegante e dai tempi piuttosto lunghi


E’ servita fra le 19 e le 21 e adatta per un ricevimento lungo e soprattutto molto elegante. Tutto deve esprimere raffinatezza a cominciare dalla scelta delle portate con un menù completo (come quello per il pranzo placè) e adatto a tutti i palati. Solitamente seguirà un ballo che si prolungherà fino a notte fonda.

Ed ancora... il wedding party o festa danzante


Si abbina al rinfresco o al cocktail, ideale se volete festeggiare con gli amici assicurando il massimo divertimento. Se la stagione lo consente potete far allestire nel giardino della location un gazebo da illuminare con luci d’effetto. Per ovvie ragioni la musica svolge un ruolo di primo piano quindi la scelta del dj deve essere ben ponderata.  Molto in voga sono le feste a tema, dal country al folk e rock. Non dimenticate inoltre di fare servire un simpatico spuntino di mezzanotte, oppure, un boccone fra un ballo e l’altro. Se la festa si protrarrà fino all’alba non dovranno mancare cornetti caldi e dolci di ogni tipo per affrontare meglio le ore piccole.
Scritto il: 12-06-2017 - letto 588 volte