Wedding blog

Se state arredando la vostra prima casa, è essenziale dare spazio al design e alla razionalizzazione degli spazi, anche in cucina

Prima di tuffarvi in qualsiasi progetto relativo all’arredamento della vostra casa e in special modo della cucina, valutate il budget a disposizione. Questo sarà una guida e un punto di riferimento per investire al meglio nell’allestimento della vostra stanza. Quando scegliete il mobilio, tenete in considerazione prima di tutto la qualità. Meglio spendere un po’ di più per marche di grande affidabilità ma che dureranno sicuramente nel tempo. Abbinate sempre con cura i colori di mobili, complementi d’arredo e pareti, per un effetto armonico e piacevole alla vista. L’aggiunta degli accessori giusti darà il tocco in più. Tende, runner e persino elettrodomestici a vista rappresentano esempi budget-friendly per aggiungere carattere alla vostra cucina.

Grande cura, nella scelta della vostra cucina, deve essere riservata per l’illuminazione e ai mobili.

Create piacevoli effetti di luce per evidenziare le zone più interessanti; installate poi una grande plafoniera a soffitto che illuminerà funzionalmente la stanza. Se la vostra cucina è all’americana ed è dotata di isola centrale, fate pendere sopra essa un tris di lampade rotonde, magari di differente altezza: resterete stupiti del piacevolissimo gioco di luci e volumi. Occupiamoci ora dei mobili per la vostra cucina, che occupano la maggior parte della stanza. I fattori principali da considerare sono la funzionalità e il valore estetico. Se l’arredamento è classico, preferiteli in legno naturale con inserti in vetro smerigliato o ceramica, mentre se la vostra casa ha uno stile moderno, orientatevi sui rivestimenti lucidi e metallizzati. Una scelta vincente e che dona a qualsiasi ambiente grande raffinatezza è il total white. State molto attenti ai dettagli, come le manopole e i tiracassetti, che si devono accostare perfettamente alla tipologia del mobilio. Maniglie eleganti o iper-tecnologiche sarebbero sicuramente fuori luogo in una cucina country: decidete se inserire le classiche manopole o i dispositivi tiranti. Le prime sono generalmente piccole e rotonde e si trovano nei complementi in legno; i tiranti invece sono di forma allungata e si inseriscono in cucine moderne.

La valutazione del tipo spazio che si ha a disposizione è il presupposto fondamentale per progettare adeguatamente la cucina.

Se la vostra cucina è abbastanza spaziosa e la utilizzerete anche per la zona living, scegliete un tavolo e delle sedie che si adattino a questa duplice funzionalità, in commercio ne esistono di tantissime tipologie. Per una cucina rustica, optate per un tavolo di legno antico, magari proveniente da una vecchia osteria: darà alla stanza un’impronta retrò e sarà di sicuro il suo centro focale. Posizionate dei vasi o delle fioriere sul davanzale, magari per coltivare delle spezie aromatiche. Se invece amate l’arredamento moderno, inserite un tavolino di vetro con sedie laccate, magari nere. Anche in una piccola cucina, è possibile creare una zona pranzo caratteristica e molto piacevole. Sicuramente avere a disposizione uno spazio ampio agevola le possibilità di progettazione. Se questo è il vostro caso, e se amate organizzare cene con i vostri amici, sarebbe utile prevedere una zona open-space e uno spazio di disimpegno, che serviranno anche come superfici supplementari per la preparazione degli alimenti. Il mobile buffet è un pezzo free-standing all’interno del mobile principale che in genere conta di ulteriori cassetti ed armadietti. Nella parte superiore si trovano invece scaffali e ripiani che possono essere utilizzati per riporre il pentolame e le stoviglie che non si utilizzano abitualmente. Se la cucina non è ampia, potete ovviare al problema sistemando il mobile buffet in un angolo libero: in questo modo sarete voi a decidere la sua dimensione. Esiste una grande varietà di materiali tra cui scegliere: legno, plasticati, granito o combinazioni vincenti di legno e acciaio inox.

La soluzione a isola o penisola per la zona di lavoro della cucina è molto funzionale ed estetica.

Per una cucina aperta ed estremamente luminosa, o semplicemente perché avete bisogno di più spazio, progettate una penisola o un’isola centrale. Le due tipologie sono entrambe molto funzionali: la prima è collegata al mobile principale, la seconda si presenta invece libera sui quattro lati, come i modelli all’americana. In entrambi i casi, lo scopo principale è quello di fornire una superficie in più per la preparazione dei pasti e come zona tavolo per pasti veloci e informali. Una penisola però non si limita a questo: fornisce infatti uno spazio extra per lo stoccaggio delle derrate e delle attrezzature, dato che spesso include cassetti e armadi, e raddoppia i posti a sedere. Rendetela di buon gusto scegliendo sedie e sgabelli che si adattino al suo stile. La base e gli armadietti sottostanti generalmente sono realizzati con un telaio in legno, mentre il piano superiore può essere fatto di pietra, legno o acciaio inossidabile.

Con il plexiglass, sedie, tavoli e complementi della cucina riprendono forme classiche con concetti ultramoderni.

Se siete spiriti ribelli, moderni e anticonvenzionali e amate i contesti metropolitani e il design, ciò che fa per voi sono le sedie in plexiglass con allestimenti minimal in perfetto stile urban chic. Questo tipo di sedie non ha bisogno di addobbi o rivestimenti per catturare l’attenzione. Con seduta rettangolare e gambe lineari e squadrate e “appoggio” per la schiena ovale o di altre forme, sono trasparenti ma realizzate in diverse sfumature così da adattarsi al tema delle nozze: dal neutro, al glicine, all’azzurro, al rosso. Prendiamo ad esempio che il tema colore del vostro evento sia il blu. Potreste allestire i tavoli con un tovagliato bianco fino a terra e ricoprire la parte superiore fino ai bordi con un altro strato blu intenso che verrà ripreso anche nel tappeto. Con le sedie in plexiglass, ciò che conta in particolare è la luce che le fa risaltare. Si adattano quindi a locali illuminati da grandissime vetrate oppure nel caso siate sprovvisti di luce naturale studiate l’illuminazione fin nei minimi dettagli per valorizzarle al meglio. Per richiamare l’elemento sedia anche le decorazioni sui tavoli saranno di tendenza e minimal magari con vasi trasparenti dalle forme squadrate e punte di colori accesi quali viola intenso, rosso, verde mela, o addirittura fucsia. Le sedie in plexiglass della Kartell firmate da Philippe Starck sono dei piccoli gioielli di design. Dalle linee pulite e dallo stile minimal non hanno bisogno di alcun addobbo.

Se utilizzate arredi di design per la vostra cucina, osate con colori vivaci, se puntate sul classico, invece, usate tinte pastello.

Non avete un bancone in cucina perché è troppo stretta? in questo caso verrà in aiuto l’innovativo forno a carrello. Si tratta essenzialmente di una sorta di armadietto mobile che contiene cassetti e ripiani nella parte inferiore, mentre in quella superiore porta un forno a microonde. Ora che la cucina è stata progettata, occupatevi degli ultimi dettagli che contribuiranno all’effetto finale. Il colore delle pareti deve accostarsi molto bene ai mobili. Se l’arredamento è retrò, state sui toni pastello, mentre se la cucina è di design, buttatevi sui contrasti, dipingendo pareti di diverse tonalità. Alcuni esempi? bianco e nero, tortora e rosso rubino, giallo e blu elettrico, arancione e viola o ancora verde salvia e lavanda. Alle pareti, disponete dei quadri o delle foto molto semplici e con cornici lineari ed essenziali.

184 reads

Blog

Una cucina per due: come sceglierla in occasione della vostra prima casa

Siete alle prese con la scelta della vostra cucina? Non sapete come orientarvi tra i consigli dei parenti e degli amici? Non preoccupatevi perché all’interno di questo articolo metteremo un po’ di ordine

Blog

Pareti e mobili si trasformano nella tela immacolata di un talentuoso pittore

Pareti decorate con adesivi in vinile, ante di mobili serigrafate, frigoriferi con immagini: la casa si arricchisce di spunti per un arredamento moderno e creativo che può soddisfare il gusto degli amanti dell’arte e ...

Blog

La difficile scelta del colore per il nuovo nido d’amore

Ancor prima di arredare il vostro nido ci sono una serie di operazioni da preventivare per rendere la casa presentabile tra queste senza dubbio al primo posto c’è la tinteggiatura delle pareti

Blog

Apparecchiare ad arte: il servizio d’argento nella lista nozze è ancora in voga?

Il servizio d’argento, un tempo immancabile nella lista di nozze di ogni coppia, oggi non è più tra le priorità

Blog

Un nuovo nido d’amore… ma completamente da ristrutturare

Non c’è niente di più vero del detto che recita “Casa dolce casa” soprattutto nel caso di sposi novelli che devono mettere su il nido

CONTATTACI

Ti riponderemo entro poche ore.

Nome

E-mail

Messaggio

ASPETTA

Questa funzione è riservata agli utenti registrati.
Accedi o Registrati per accedere a tutti i vantaggi del sito