0
60283
open Le tue nozze
Approfondisci:

Significa tabellone di nozze ma si dice, alla francese, "tableau de mariage"

Significa tabellone di nozze ma si dice, alla francese, \
Non più banale e anonimo elenco di nomi abbinati a numeri per indicare dove gli invitati a nozze siederanno a tavola ma vera e propria opera di ingegno che sviluppa la fantasia di chi lo realizza con idee sempre più originali e all’avanguardia
Non è obbligatorio, ma il tema del tableau de mariage dovrebbe fare da filo conduttore per i particolari dell’intera cerimonia: dalle partecipazioni, ai menù, segnaposto e bomboniere. Scegliete ovviamente anche stile, grafica e materiali in sintonia con la location prescelta. Un tableau con inserti di seta o nastri di raso forse non si adatta propriamente ad un ricevimento rustico organizzato in un agriturismo o vecchio casale di campagna... Ci vuole una buona dose di equilibrio e un giusto compromesso fra semplicità, originalità ed eleganza, mai estremizzate ma adattate al contesto.

È concesso uscire leggermente dagli schemi quando si deve individuare il tema del tableau e le possibilità per non apparire banali sono davvero molteplici.


Sarebbe il caso di dire basta a tableau de mariage improntati sulle professioni di sposi e invitati: è un qualcosa di già visto fino allo sfinimento. E poi almeno nel giorno delle nozze è opportuno dimenticare lo stress e le magagne lavorative. Navigando sul web ci sono numerosi spunti a cui fare riferimento. Potreste appuntarvene qualcuno e poi discuterne con l’atelier che vi realizzerà il tableau: saprà sicuramente indirizzarvi sulla scelta giusta proponendo eventuali modifiche o varianti in tema. Visto che la naturale conclusione delle nozze è una romantica luna di miele, perché non optare per un filo conduttore basato sul viaggio, i Paesi del mondo oppure le capitali più affascinanti? Si potrebbero scegliere luoghi in cui si è già stati o che invece sono ancora inesplorati e costituiscono quindi mete ambite da visitare assolutamente a breve. Sul tableau si potrebbe rappresentare il mappamondo con le zone, continenti e Stati abbinati ai vari tavoli e far sedere insieme gli ospiti che hanno già visitato quella determinata nazione, così avranno validi argomenti di conversazione.
Il concetto è più o meno lo stesso se si scelgono strade e piazza famose: da via Montenapoleone, alla Quinta Strada, Piccadilly Circus o Champs Elysées. Certamente le signore gradiranno perché potranno sbizzarrirsi a parlare del loro argomento preferito: lo shopping. Se invece siete maniaci dei dettagli potreste scendere ancor più nei particolari con i nomi dei monumenti simbolo di ogni Paese perché magari li avete visitati insieme alla vostra dolce metà e vi hanno lasciato ricordi e sensazioni indimenticabili.

Se il ricevimento e le nozze hanno un’impronta di un certo spessore, anche culturale, l’ideale è compiere un viaggio nel mondo dell’arte o della letteratura con il tableau de mariage.


Se il tema saranno poeti e scrittori, come segnaposto per ogni invitato potreste far trovare una pergamena con brani di poesie o romanzi dell’autore vergati con uno stile legato al periodo storico in cui vissero e ovviamente in tema con l’amore.  Si sa, però, che la folla che popola i ricevimenti di nozze è sempre molto variegata e comprende spesso anche molti bambini. Per non farli sentire esclusi si potrebbe incuriosirli scegliendo il tema dei cherubini, serafini e arcangeli oppure dei personaggi delle favole. I più grandi non si dispiaceranno perché si ricorderanno della loro infanzia e degli ottimi insegnamenti trasmessi dalle favole di Esopo e dei fratelli Grimm.
Altra variante: le costellazioni e i segni zodiacali. Perché non far sedere allo stesso tavolo i segni affini tra loro? Potrebbe essere un’ottima occasione per far scoccare nuove scintille d’amore fra i vostri ospiti con una descrizione dettagliata delle caratteristiche comuni. Festeggiate in un castello medioevale? Cosa c’è di meglio di un tableau de mariage a forma di maniero con merli, torri, ponti levatoi e rampicanti? Ad ogni ospite assegnerete uno stemma araldico delle diverse casate nobiliari utilizzando come segnaposto una pergamena con una frase in italiano dell’epoca. Se avete optato per la scelta opposta, ossia un banchetto campestre in un casale o cascina, l’ideale sarebbe posizionare nella cancellata in legno, per ogni listello, dei fili di canapa, rafia o juta ai quali appendere i cartellini con il nome di ogni invitato grazie a pinze colorate e sul retro il numero del tavolo riservato. Anche gli amanti della musica si possono sbizzarrire con la fantasia realizzando tableau a forma di teatro con i diversi tavoli rappresentati da opere famose. Potreste ripercorrere lo stesso tema anche per la colonna sonora del banchetto ingaggiando un quartetto d’archi o una virtuosa dell’arpa. Se però l’antico ‘600-‘800 non è nelle vostre corde, scegliete come tema la carriera del vostro cantante preferito e sbizzarritevi con i suoi album e successi.

Anche il cibo si presta ottimamente per tableau de mariage leggermente atipici.


Su un tavolo rotondo posizionate a raggiera partendo dal centro tanti piccoli dolcetti colorati, bignè di crema pasticcera, pasticceria fresca o salata e "piantate" su ogni prelibatezza una bandiera con inciso il nome di ogni ospite. Naturalmente il cibo sarà suddiviso in ordine logico in modo che ogni ospite possa individuare facilmente la sua bandierina senza creare ingorghi intorno alla tavolata. Se il tableau de mariage mangereccio non vi convince potrete comunque ripiegare su scelte molto classiche eleganti e collaudate come fiori, boccioli e nastri oppure buttarvi sul ricamo con capolavori al punto croce o sui materiali naturali o preziosi fra cui rafia, tulle, raso, seta, fiori di carta, carta da decoupage, gel glitterato o acquarelli.
Questi sono solo alcuni spunti e suggerimenti ma il ventaglio di opportunità è davvero impressionante. Gli sposi potranno confrontarsi, scambiarsi impressioni e passare insieme del tempo divertendosi senza dimenticare che l’opera finale potrà essere riutilizzata in seguito come tabellone porta foto in cui inserire un collage delle immagini spiritose e scatti spontanei degli ospiti immortalati al ricevimento e che conserverete come ricordo del grande giorno.
Scritto il: 16-04-2016 - letto 1823 volte