0
72850
open Le tue nozze
Approfondisci:

Sushi e carne all'albese, il crudo è nel menù di nozze del vostro ricevimento


			
Sushi e carne all\'albese, il crudo è nel menù di nozze del vostro ricevimento
			
Il sushi, ossia il pesce crudo, piatto tipico della tradizione giapponese si è conquistato un posto di tutto rispetto nei menù di nozze insieme a piatti freschi e crudi tipici della cucina italiana, quali insalate di carne e pinzimoni
			
Il crudo torna alla ribalta nel menù di nozze grazie alla tradizione orientale del sushi e dei piatti tipici italiani. Il sushi, direttamente dall’Oriente, diventa il re del crudo che spopola anche nei menù di nozze dei novelli sposi.
Molti credono, sbagliando, che il sushi sia uno solo e invece ne esistono diversi tipi. Gli ingredienti principali restano sempre il pesce crudo e il riso. A variare sono la quantità e il modo in cui vengono uniti all'interno dell'alimento. Molto dipende anche dalla decorazione che ogni chef utilizza per ottenere un vero e proprio oggetto d’arte commestibile di grande effetto anche per il menù di nozze.
Due sono i principali modi di prepararlo anche per un menù di nozze. Lo stile “Edo”, originario della zona di Tokyo, trova la sua massima espressione nel “nigirizushi”, molto simile al sashimi (altro piatto della cucina giapponese a base di pesce crudo tagliato finemente). In questo caso il pesce viene adagiato su piccoli cilindri di riso pressati a mano e uniti da uno strato di wasabi (salsa verde a base di rafano molto piccante). Il nigirizushi viene sempre servito in porzioni da due pezzi, in piatti fatti di osso di colore nero che ne esaltano i colori vivaci e accesi. Il secondo metodo di preparazione si chiama “Kansai”, originario della zona di Osaka e rappresentato dal “makizushi” dove prevale il riso e il pesce è usato in piccole quantità. Particolarità di questa tipologia è l’alga “nori” di colore nero che avvolge un ripieno di riso, pesce e verdure. Per ottenere questo involtino si usa uno strumento tipico, una piccola stuoia di bambù, che serve per arrotolare il foglio di nori. Siccome il sushi non è un prodotto industriale, ma richiede una vera abilità manuale nella preparazione con chef in grado di tagliare il pesce e gli ingredienti con precisione chirurgica, dovrete affidarvi a ristoranti specializzati in menù di nozze che si avvalgono di questa arte con una lunga tradizione alle spalle.
Leggenda dice che un vero Itamae-San (chef di sushi) per essere tale debba avere alle spalle almeno 10 anni di pratica. Per stupire e allo stesso tempo intrattenere amici e parenti potreste ingaggiare un Itamae-San che prepari il sushi in diretta proprio come nella tradizione di un ristorante giapponese. Gli ospiti seduti attorno ad un tatami, una sorta di tavolino, osserveranno la pulitura del pesce secondo un rituale tramandato nei secoli con lo chef abbigliato col caratteristico kimono.

Al viaggio nel Sol Levante abbinate, in un menù di nozze a base di crudo, piatti della tradizione tipica italiana, come ad esempio le carni crude e i pinzimoni.


L’insalata di carne cruda, originaria delle Langhe, si accompagna bene ad una Freisa D’Asti ed è ideale per un menù di nozze a base di cruditè. Gli ingredienti sono molto semplici e allo stesso tempo saporiti: polpa di manzo, aglio, limone, olio extravergine di oliva, sale e pepe. La carne da servire cruda deve essere magra e priva di tessuti connettivi. Per questo si prediligono filetto, lombata, scamone, ma anche la polpa. Se si preferisce una preparazione “raffinata” la carne va macinata più volte. Basterà un’unica macinazione se si preferisce un piatto più rustico, adatto ad esempio per cerimonie in campagna.
Tra le carni crude un po’ particolari ecco la tartare di carne Fassone, servita con olio caldo al sesamo ed erba cipollina o nella variante più classica con sale e olio o ancora nella variante saporita con la senapee con involtino di lattuga. L’insalata di tonno rosa con miele e peperoncino accosta dolce e piccante in un connubio dal sapore perfetto. Altre specialità di pesce crudo sono il carpaccio di pesce spada o di polipo con farro e rucola.
I condimenti possono essere anche più elaborati con un mix di acciughe, capperi, senape, scalogno, tuorlo d’uovo. Piacevole alla vista, ma anche all’olfatto, per via della molteplicità dei colori il pinzimonio è un’ottima soluzione per cocktail di benvenuto in stile finger food per il vostro menù di nozze. Le verdure sono servite crude e tagliate a bastoncini, strisce o pezzetti, a seconda delle preferenze. È un trionfo di sedano, carote, cetrioli, peperoni, spicchi di pomodoro, ravanelli, finocchi, foglie di radicchio, carciofi, funghi. Per ogni commensale basterà preparare una ciotolina con olio e sale ed eventualmente altre ciotoline con salse differenti, a base di erbe aromatiche e spezie, in cui ognuno intingerà le proprie verdure e il vostro menù di nozze sarà particamente servito.
Scritto il: 17-11-2016 - letto 624 volte