0
36853
open Le tue nozze
Approfondisci:

La torta nuziale: regina indiscussa della festa, ovviamente insieme alla nuova coppia di sposi

La torta nuziale: regina indiscussa della festa, ovviamente insieme alla nuova coppia di sposi
La torta nuziale, che fa chiudere il ricevimento in bellezza, deve essere oltre che buona e di qualità anche bella esteticamente, essendo l’oggetto più fotografato…dopo la sposa e lo sposo!

Assoluta regina della festa, la torta nuziale entra a far parte del banchetto soltanto nei primi anni del Novecento. Per molto tempo la sua esibizione e degustazione era considerata, infatti, un segno di scarsa raffinatezza.


La torta nuziale sarà portata in sala ancora intera: gli sposi, ciascuno con la propria destra unita a quella del compagno, procederanno al primo taglio servendosi di un coltello d’argento decorato con un morbido fiocco bianco o rosa. Successivamente, la sposa offrirà al marito la prima fetta, la seconda andrà alla suocera, la terza alla mamma e poi, di seguito, verranno serviti lo suocero, il papà e i testimoni.


Dalla classica torta nuziale ...


Le forme utilizzate dai pasticcieri per confezionare le torte nuziali sono tra le più variegate: la più diffusa è la torta monumentale, a più piani che è, senza dubbio, la torta che determina un maggiore impatto visivo ed è il tipo di dolce nuziale più diffuso nel nostro paese. Si tratta di vere e proprie sculture che raggiungono, a volte, dimensioni veramente impressionanti. Partendo da tre piani si può addirittura arrivare a proporre, se si vuole veramente stupire, ben sette torte sovrapposte in modo progressivo dalla più piccola alla più grande, partendo dalla cima. Per quanto riguarda le decorazioni e gli ingredienti normalmente è preferibile mantenersi su un tono di sobrietà, per controbilanciare le dimensioni faraoniche. Via libera allora ad ingredienti leggeri e gustosi al tempo stesso: come lo chantilly, torte al pan di Spagna ricoperte di crema: si sciolgono in bocca, soddisfano il palato e non appesantiscono. Semplici decorazioni di perline bianche o fiorellini di zucchero rosa e lilla guarniscono questi capolavori culinari.


... alle torte di nozze di impronta diversa.


Esistono, però, nella tradizione del ricevimento matrimoniale, anche altri tipi di torte che derivano dai paesi anglosassoni. Uno di questi è la torta all’inglese o a piramide, caratterizzata da una serie di cubi o cilindri disposti a piramide, appunto, e decorata con festoni di nastri, fiori e foglie dall’effetto neoclassico o rinascimentale.
Di gusto tipicamente italiano è la forma a cappelliera, che però è poco conosciuta, forse perché poco pubblicizzata. E’ un valido compromesso tra quella a più piani e quella all’inglese, notevolmente più bassa di quella piramidale e composta, nella maggior parte dei casi, da soli tre piani; sorge su una base rotonda ed ha un diametro di circa un metro e mezzo.
Nella tradizione dolciaria del nostro paese resiste anche la torta monopiano, anche se meno appariscente e scenografica rispetto alle precedenti, soprattutto nella versione estiva alla frutta, interamente rivestita di frutti di bosco, oppure glassata nei toni del bianco o dell’avorio o nelle diverse tonalità pastello del verde, rosa e celestino.
Altri tipi di torte che gli sposi dimostrano di gradire sempre con piacere sono: la “Saint-Honorè”, la “Mimosa” e la “Millefoglie fantasia”.


Infine, le decorazioni per la vostra torta di nozze.


Sulle basi di questi modelli, sarà il pasticciere (si consiglia un professionista di alta esperienza e di notevole serietà, evitate le torte della nonna, anche se è una bravissima cuoca…), a dare “libero sfogo” alla propria fantasia creativa nel gusto, nella forma e persino nel colore per la realizzazione della torta nuziale, anche se gli sposi dovranno contribuire a indirizzarlo per evitare pericolosi sconfinamenti nel cattivo gusto.
Per le decorazioni non ci sono limiti: dalla raffinatissima glassa bianca intervallata da piccoli fiorellini in cioccolato bianco e in zucchero, alle nuvolette di panna montata e bignè e alle delicatissime composizioni di frutta fresca intera o a pezzettini. Esistono, poi, anche soluzioni alternative per guarnire la cima della torta. La tradizione vuole che siano posizionate le classiche figurine rappresentanti gli sposi e adagiate sotto un piccolo arco di fiori. Tuttavia, è consentito far ricorso ad altre forme espressive alternative e più creative come, ad esempio, un bouquet di fiori freschi coordinati al tema del matrimonio, oppure la riproduzione in zucchero glassato delle fedi nuziali.

Scritto il: 20-06-2014 - letto 1636 volte