0
46183
open Le tue nozze
Approfondisci:

Un catering dal sapore rustico per il vostro menù del matrimonio

Un catering dal sapore rustico per il vostro menù del matrimonio
Ricette dal sapore tipicamente “casalingo” che assomigliano ai piatti della nonna ma che non tralasciano qualità e sapore incatenando gli ospiti a tavola. Sono le principali caratteristiche dei piatti della tradizione rustica, legati al territorio, e che si basano per lo più sui prodotti locali.
I piatti rustici attraggono migliaia di persone in sagre e manifestazioni, rimanendo però relegati troppo spesso ad un cliché poco elegante e da cerimonia. Questo sminuisce invece il loro grande valore di adattabilità ai gusti di molti commensali ed all’ambiente in cui si effettua il banchetto: sono perfetti ad esempio per un matrimonio in agriturismo, ma sono talmente buoni da aver contaminato anche ricevimenti più eleganti. In Toscana, non è raro trovare in banchetti in villa o dimore storiche bruschette, crostini con i fegatini, panzanella e la cecina, una sorta di focaccia preparata con la farina di ceci che per esempio un catering per matrimonio di Pisa non può non presentare nel menù delle nozze, così come qualche tartina rustica, pizze, salumi e formaggi nel cocktail o aperitivo di benvenuto o nel buffet.
Sempre più spesso, infatti, gli italiani stanno riscoprendo i prodotti tipici regionali, essendo la nostra tradizione culinaria unica al mondo: ogni regione possiede una gran varietà di ricette, vini, ingredienti e prodotti tipici e la Toscana non è da meno. E se la cucina italiana è così ricca, lo deve in gran parte all’apporto di tradizioni provenienti da altri Paesi e popolazioni che influenzarono la nostra cultura nei secoli passati, soprattutto greci, etruschi e arabi.

Ogni regione ha i suoi sapori: un catering per il matrimonio non può che trarre ispirazione ovunque per un gustosissimo menù.


Fra i prodotti che ebbero, e hanno tuttora, un ruolo basilare nella nostra cucina ci sono cereali e verdure e nelle regioni affacciate sul mare, ovviamente il pesce, elementi usati in abbondanza nelle zuppe. Ecco che se si sceglie un catering per un matrimonio a Pisa, troveremo proprosti nel menù nuziale sia prodotti tipici che provengono dalle campagne circostanti, sia sul pesce d’acqua salata. Per esempio un catering potrebbe proporvi nel menù  il riso al tartufo alla pisana, tipico della città con l’aggiunta di sottili fette di tartufo di San Miniato.
La cucina piemontese, invece, si fonda principalmente su tartufi e carni pregiate, ma anche paste ripiene, mentre quella ligure è semplice e raffinata. Scendendo verso il centro troviamo l’Emilia, con le sue paste fatte in casa o ripiene, mentre man mano che si procede verso Sud la cucina diventa sempre più ricca ed elaborata: in Puglia troviamo verdure e formaggi, in Sardegna predominano carni ovine e suine.
Ma la cucina tipica italiana si distingue anche per le salse e i condimenti o i sughi corposi, per condire i primi piatti, ma le salse trovano impiego anche per insaporire secondi piatti, come ossibuchi e bistecche alla fiorentina, brasati, vitelli tonnati.
Ricchissima anche la nostra tradizione di dolci tipici, dal bunet piemontese, al panforte toscano, alla pastiera napoletana. Potreste chiedere al vostro catering per il matrimonio di Pisa di inserire nel menù dei dolci, oltre la torta nuziale ovviamente, una torta co’ i bischeri, ovvero una crostata di riso e cacao, con uvetta e canditi, da accompagnare un bicchiere di vin santo.
Molti catering per il matrimonio, oltre ad offrire un menù da leccarsi baffi, sono ormai attrezzati per organizzare ricevimenti di livello in qualsiasi periodo dell’anno. Generalmente il menù sarà basato sulla tradizione del territorio, evitate quindi di chiedere piatti improbabili quali sushi, cous cous o della nouvelle cuisine.
E poi non dimenticate i vini: grazie alle cantine interne e molto spesso alla produzione casalinga, queste strutture sapranno offrirvi quanto di meglio c’è sul mercato in fatto di rossi e bianchi.
Scritto il: 05-06-2015 - letto 677 volte