0
45695
open Le tue nozze
Jackie's Wedding Blog Title
Approfondisci:

Un guestbook originale per il matrimonio: l’albero delle impronte

Tante foglioline colorate su un foglio formate dalle impronte di amici e parenti per comporre la chioma di un variopinto albero, con tanto di firma per ciascun invitato: è il cosiddetto “albero delle impronte” che può sostituire o accompagnare il tradizionale guestbook del matrimonio e che costituisce un ricordo prezioso del giorno più importante della vostra vita.
Un guestbook originale per il matrimonio: l’albero delle impronte
Sempre più coppie desiderano uscire dagli schemi offrendo agli invitati soluzioni originali e alternative come per esempio un guestbook del matrimonio decisamente originale.
L’idea è facilmente realizzabile anche con poco dispendio di energie e risorse economiche.
Si tratta di disegnare un albero su un foglio di carta, con molteplici rami sui quali amici e parenti imprimeranno la loro impronta digitale, disegnando così le foglie, grazie a tamponi di inchiostro a base d’acqua.
Ciascun ospite apporrà poi la firma sopra o vicino alla foglia corrispondente alla propria impronta ed ecco fatto il vostro particolarissimo guestbook del matrimonio.
Anche l’organizzazione di questo particolare momento è relativamente semplice: partite con i disegni e gli schizzi di prova un mese prima dell’evento, soprattutto se avete previsto, per il vostro guestbook del matrimonio, anche la realizzazione di una cornice fai da te.
Il quadretto con l’albero può essere adagiato su un cavalletto proprio come la tela di un pittore oppure su un tavolo apposito con una bella tovaglia preziosa cosparsa di qualche petalo di rosa.
Se avete previsto che questo vostro originale guestbook del matrimonio debba essere arricchito, oltre che dalle impronte e dalle firme, anche dalle frasi che desiderate ricevere dagli inviati optate per differenziare le due soluzioni utilizzando il quadretto con l'albero esclusivamente per le impronte e aggiungendo un tradizionale guestbook delle nozze per qualche pensiero o frase particolare che gli inviati vorrano dedicarvi.
Cornici in legno intagliate e dipinte a mano o realizzate con il decoupage, inchiostri dai colori brillanti dal verde smeraldo al rosso ciclamino, all’arancione acceso, oppure carte pregiate simili alla pergamena o addirittura riciclate: ci sono diversi modi e soluzioni per rendere incorniciare e rendere l’albero delle impronte gradevole e originale.
Se proprio il disegno non è il vostro forte, la tecnologia vi arriva in soccorso: potete scaricare da Internet il disegno di un albero stilizzato e colorare il fusto e i rami con i pastelli.
Se invece siete abili con carta e matite e avete un’indole piuttosto creativa potete sbizzarrirvi.
Il vostro guestbook del matrimonio potrebbe ispirarsi ai colori del tema delle nozze o al futuro utilizzo che vorrete fare di questo particolare ricordo, ad esempio se lo appenderete come quadretto nella futura casa.
Scegliete un unico tema colore per le foglie oppure rendete l’albero variopinto e allegro.
I colori dovranno, comunque, essere accesi e brillanti per far risaltare le impronte; andranno bene tutte le tonalità del verde, dell’arancione, rosso e blu.

L’albero delle impronte è un “gioco” da proporre agli ospiti durante il ricevimento che rimarrà come un piacevole ricordo


Una quadro da appendere con una bella cornice, un biglietto di ringraziamento da inviare ad amici e parenti, un soprammobile da esporre su una cassettiera moderna o in stile: sono molteplici gli utilizzi che si possono fare con l’albero delle impronte dopo le nozze, in modo che il vostro guestbook del matrimonio diventi un ricordo sempre presente del grande giorno.
Se il foglio su cui sono state impresse le impronte è di una carta piuttosto spessa e di formato abbastanza grande, si potrebbe valutare di appenderlo in una delle stanze del nuovo nido.
Scegliete in questo caso una cornice che si adatti al contesto: in legno intagliato e dipinto se l’arredamento è antico o in stile, da esporre in salotto, magari sopra il caminetto, oppure in camera da letto; comprate o realizzate una cornice shabby chic se l’arredo è rustico e appendete l’albero in cucina.
Potete anche riporre e custodire l’originale fra i ricordi del grande giorno e ricavarne una copia in formato ridotto da racchiudere in una bella cornice d’argento da mettere come soprammobile in salotto, su un tavolino all’ingresso o in corridoio.
Ma l’albero delle impronte, ovvero questo originale guestbook, può diventare anche un elegante biglietto di ringraziamento che si può adattare allo stile delle nozze.
Riproducetelo su un cartoncino formato cartolina con carta lucida, oppure riciclata se le nozze sono state eco-friendly oppure su un’elegante carta pergamena se il grande giorno è stato connotato da un tocco un po’ chic e retrò.
Letto 3265 volte
Blog

Le foto del matrimonio alla Sagra di San Michele nei pressi di Torino

La Sacra di San Michele, simbolo del Piemonte, offre uno scenario naturale e artistico ideale per scattare le foto del proprio matrimonio a due passi da Torino

Blog

Il centro di Torino per le foto di un matrimonio suggestivo

Il romantico parco del Valentino e il fascino decadente del quadrilatero romano, ma anche le bellezze architettoniche del centro storico fino alla Gran Madre e ai Murazzi, saranno per il vostro fotografo del matrimoni...