0
61537
open Le tue nozze
Approfondisci:

Unghie curate e lucide, ma naturali e discrete per il vostro matrimonio

Unghie curate e lucide, ma naturali e discrete per il vostro matrimonio
Eleganza e discrezione: questo l’obiettivo da perseguire per arrivare perfette all’altare. Tutti i tipi di manicure che renderebbero il risultato un po’ sopra le righe sarebbero da evitare
Molte donne sono appassionate di french manicure, un trattamento che non si addice per le nozze in quanto rende il risultato poco naturale con un tipo di unghie ricostruite dall’effetto aggressivo, poco elegante per un matrimonio. Al limite, per chi non si accontenta del semplice smalto, è accettabile qualche piccola applicazione di brillanti, al massimo su un dito della mano, di norma l’anulare. Scegliete dunque una manicure professionale ma naturale; taglierete le unghie piuttosto corte (troppo lunghe non sono indicate) rendendole uniformi con una bella limatura. Privilegiate una forma arrotondata piuttosto che squadrata perché più elegante e delicata. Pellicine e cuticole vanno rimosse per agevolare la stesura dello smalto. In generale sottoponetevi a trattamenti che non utilizzino resine sintetiche ma piuttosto cere d’api, vitamine o ginseng, prodotti naturali che nutrono e lucidano le unghie. La durata del risultato è garantita per due settimane e per essere al top anche durante la luna di miele.

Smalti nude, pastello o rosso ciliegia per unghie impeccabili che sanno come farsi notare.


Tonalità neutre o color carne per un effetto nude look naturale che vi farà sembrare impeccabili strizzando però l’occhio a toni pastello o rosso ciliegia. Questa sarebbe la linea di comportamento da tenere, nella scelta dei colori dello smalto, per quanto riguarda il giorno del matrimonio.
Se l’abito è particolarmente elaborato con corpetti e tessuti damascati o gonne con drappeggi, lo smalto trasparente è l’ideale: fa apparire l’unghia molto curata e lucida allo stesso tempo senza dare nell’occhio. Via libera anche ai colori nude look quali rosa leggero, al bianco brillante o addirittura a smalti color carne.
La tradizione “impone” alla sposa di indossare qualcosa di blu: uno smalto azzurro potrebbe essere una scelta che stupisce piacevolmente se in tono con l’abito richiamandone particolari dello stesso colore. Vietati colori sgargianti e accesi così come le applicazioni troppo vistose. Il rosso ciliegia invece potrebbe conferire personalità ed eleganza alla mise della sposa in caso di abiti dalle linee molto semplici e pulite, in tinta unita, color avorio o champagne, soprattutto se coordinato ad un bel bouquet di rose dello stesso colore.
Scritto il: 27-05-2016 - letto 1434 volte