ID; ?>
ID; ?>
open Le tue nozze

Orissa s.a.s.

Via Tortona, 3620146 Milano (MI) Mostra telefono
  • Orissa s.a.s.

Orissa è uno stato dell’India che ci ha affascinato con i suoi templi e i preziosi lavori di intaglio, per questo motivo ne abbiamo preso in prestito il nome. Nella nostra “piccola Orissa” però si trovano mobili provenienti da ogni stato dell’immenso subcontinente indiano. Mobili coloniali tradizionali e classici, trovati nei luoghi di maggior insediamento delle colonie inglesi, portoghesi e francesi; portali della mitica tradizione “Moghul” e colonne imponenti, pezzi decisamente etnici, rustici o finemente intarsiati d’avorio e di osso, policromi o a legno naturale, con piccole mattonelle di ceramica coloratissime. Riguardo alle policromie notiamo delle curiose somiglianze tra i mobili provenienti dall’ndia e quelli coloniali che importiamo dal Brasile: i colori, le forme e i legni sono simili, per quanto le longitudini e latitudini siano diverse. In Brasile il mobile coloniale, specie se decorato, ha una influenza decisamente nord europea. Inglesi, Portoghesi e Olandesi sono stati grandi colonizzatori dell’est e del sud est asiatico, seguendo la scia delle loro rotte siamo giunti anche in Indonesia. L’Indonesia è un continente formato da più di 13000 isole, la culla della civiltà e della cultura di questo popolo risiede nell’isola di Giava dove noi cerchiamo sia pezzi dell’epoca coloniale olandese, che della tradizione locale, mobili e suppellettili di legni pregiati e bellissimi: finemente lavorati, rustici o decisamente primitivi. Abbandonando le rotte dei colonizzatori ci siamo avventurati sulle alte vette del mondo dove siamo rimasti incantati dall1arte, dalla cultura e dai colori del Tibet. I mobili e gli oggetti tibetani, preziosi e colorati, provengono da monasteri e case private di nobili o alti funzionari del governo. Cassettoni, bauli e madie usati come basi per statue o per contenere strumenti e oggetti rituali; ma anche per riporre alimenti e indumenti. Sono in legno d’abete, laccati, dipinti a rilievo, rivestiti di pelli e i loro soggetti, a volte floreali o con figure e simboli, raccontano sempre qualcosa, per esempio i cinque sensi: frutti per il gusto, drappi di seta per il tatto, specchi per la vista, strumenti musicali per l’udito e conchiglie porta-profumo per l’olfatto. Ci auguriamo che visitando la nostra esposizione possiate immergervi nell’atmosfera che questi mobili e le loro storie trasmettono, parte di un passato non troppo remoto ma denso di significati. Saremo pronti a raccontarvi queste storie, a consigliarvi e seguirvi nell’arredamento della casa, della veranda, del terrazzo, del giardino o del vostro negozio. Un’ultima cosa, non in ordine d’importanza: i nostri prezzi davvero interessanti.

Preventivo personalizzato* Campi Obbligatori
Tutti i campi sono obbligatori



Scheda completa

Appuntamento:
Gradito
Giorno di chiusura:
Domenica chiuso
Orari di apertura:
09.30 - 13:00 / 14.30 - 19.00
Note:
Orissa è uno stato dell'India che ci ha affascinato con i suoi templi e i preziosi lavori di intaglio, per questo motivo ne abbiamo preso in prestito il nome. Nella nostra "piccola Orissa" però si trovano mobili provenienti da ogni stato dell'immenso subcontinente indiano. Mobili coloniali tradizionali e classici, trovati nei luoghi di maggior insediamento delle colonie inglesi, portoghesi e francesi; portali della mitica tradizione "Moghul" e colonne imponenti, pezzi decisamente etnici, rustici o finemente intarsiati d'avorio e di osso, policromi o a legno naturale, con piccole mattonelle di ceramica coloratissime. Riguardo alle policromie notiamo delle curiose somiglianze tra i mobili provenienti dall'ndia e quelli coloniali che importiamo dal Brasile: i colori, le forme e i legni sono simili, per quanto le longitudini e latitudini siano diverse. In Brasile il mobile coloniale, specie se decorato, ha una influenza decisamente nord europea. Inglesi, Portoghesi e Olandesi sono stati grandi colonizzatori dell'est e del sud est asiatico, seguendo la scia delle loro rotte siamo giunti anche in Indonesia. L'Indonesia è un continente formato da più di 13000 isole, la culla della civiltà e della cultura di questo popolo risiede nell'isola di Giava dove noi cerchiamo sia pezzi dell'epoca coloniale olandese, che della tradizione locale, mobili e suppellettili di legni pregiati e bellissimi: finemente lavorati, rustici o decisamente primitivi. Abbandonando le rotte dei colonizzatori ci siamo avventurati sulle alte vette del mondo dove siamo rimasti incantati dall1arte, dalla cultura e dai colori del Tibet. I mobili e gli oggetti tibetani, preziosi e colorati, provengono da monasteri e case private di nobili o alti funzionari del governo. Cassettoni, bauli e madie usati come basi per statue o per contenere strumenti e oggetti rituali; ma anche per riporre alimenti e indumenti. Sono in legno d'abete, laccati, dipinti a rilievo, rivestiti di pelli e i loro soggetti, a volte floreali o con figure e simboli, raccontano sempre qualcosa, per esempio i cinque sensi: frutti per il gusto, drappi di seta per il tatto, specchi per la vista, strumenti musicali per l'udito e conchiglie porta-profumo per l'olfatto. Ci auguriamo che visitando la nostra esposizione possiate immergervi nell'atmosfera che questi mobili e le loro storie trasmettono, parte di un passato non troppo remoto ma denso di significati. Saremo pronti a raccontarvi queste storie, a consigliarvi e seguirvi nell'arredamento della casa, della veranda, del terrazzo, del giardino o del vostro negozio. Un'ultima cosa, non in ordine d'importanza: i nostri prezzi davvero interessanti.
Servizi Offerti:
Consegne in tutta Italia tramite corriere spedizione a carico del cliente e a Milano con un piccolissimo contributo spese
Fonte: SITO WEB OPERATORE
Ultimo aggiornamento: mercoledì, 13 aprile, 2016

Mappa

Scrivi una recensione

Devi essere un utente registrato per poter inviare una recensione. Accedi o Registrati per accedere a tutti i vantaggi del sito
Blog

Contrattempo da matrimonio? Esiste una soluzione ad ogni imprevisto... anche per il grande giorno

Testimoni che dimenticano le fedi, bambini chiassosi, animali inopportuni. Non si può prevedere tutto ciò accadrà il giorno delle nozze, ma ad alcuni imprevisti si può rimediare per tempo

Blog

Abiti da sposa backless. Sempre più spose cercano l’abito scollato sulla schiena

News-Trend: l’abito da sposa che mette in mostra la schiena, nuda o coperta da un velo trasparente. Le future sposine di Torino lo scelgono per sentirsi sexy e raffinate.