0
29286
open Le tue nozze

La rocca di rodengo

Via Santo Stefano, 625050 Rodengo-Saiano (BS)

Quattro sale con caminetto per cene raffinate a lume di candela. La sala da banchetti con ampie vetrate e aria condizionata per i Vostri momenti importanti.
Cene e pranzi per feste di laurea e riunioni aziendali, rinfreschi, ma soprattutto la ristorazione ideale di matrimoni esclusivi. Attraverso l’antica feudalità e nobiltà locale, la Rocca pervenne ai guelfi Masperoni che dal secolo XII annoverarono consoli e podestà, condottieri e dadesse con ampi possedimenti in Franciacorta. Questa rocca minita contro le incursioni ghibelline costituÌ il fulcro del potere dei Masperoni che fecero di Rodengo un caposaldo nella lotta contro Milano per l’annessione di Brescia a Venezia. A metà del 1800 la tenuta La Rocca passò ai Falsina, una famiglia proveniente da Vibio in Umbria. Nel 1873 pervenne quindi alla famiglia Chinca. Di origine veneta, che annoverava tra i suoi componenti ufficiali della I.R. Marina Austriaca poi passati al Regno d’Italia. Successivamente le tenuta fu in proprietà di Fattorini, Todaldo e Mondella. Dal 1982 la famiglia Mometti, nuova proprietaria, ha provveduto al restauro storico dell’antica dimora, conservando nelle linee architettoniche la traccia dei precedenti molteplici interventi che in alcuni particolari richiamano prospetti di ariose costruzioni del Mediterraneo. La storia della sua torre di avvistamento romana, i vini di produzione propria e i suoi prodotti tipici legano indissolubilmente con la cultura della ristorazione di Franciacorta e la tradizione antica di ospitalità che la famiglia Mometti rinnova.

Preventivo personalizzato* Campi Obbligatori
Tutti i campi sono obbligatori




Scheda completa

Note:
Quattro sale con caminetto per cene raffinate a lume di candela. La sala da banchetti con ampie vetrate e aria condizionata per i Vostri momenti importanti.
Cene e pranzi per feste di laurea e riunioni aziendali, rinfreschi, ma soprattutto la ristorazione ideale di matrimoni esclusivi. Attraverso l'antica feudalità e nobiltà locale, la Rocca pervenne ai guelfi Masperoni che dal secolo XII annoverarono consoli e podestà, condottieri e dadesse con ampi possedimenti in Franciacorta. Questa rocca minita contro le incursioni ghibelline costituÌ il fulcro del potere dei Masperoni che fecero di Rodengo un caposaldo nella lotta contro Milano per l'annessione di Brescia a Venezia. A metà del 1800 la tenuta La Rocca passò ai Falsina, una famiglia proveniente da Vibio in Umbria. Nel 1873 pervenne quindi alla famiglia Chinca. Di origine veneta, che annoverava tra i suoi componenti ufficiali della I.R. Marina Austriaca poi passati al Regno d'Italia. Successivamente le tenuta fu in proprietà di Fattorini, Todaldo e Mondella. Dal 1982 la famiglia Mometti, nuova proprietaria, ha provveduto al restauro storico dell'antica dimora, conservando nelle linee architettoniche la traccia dei precedenti molteplici interventi che in alcuni particolari richiamano prospetti di ariose costruzioni del Mediterraneo. La storia della sua torre di avvistamento romana, i vini di produzione propria e i suoi prodotti tipici legano indissolubilmente con la cultura della ristorazione di Franciacorta e la tradizione antica di ospitalità che la famiglia Mometti rinnova.
Fonte: Sito web operatore
Ultimo aggiornamento: venerdì, 14 febbraio, 2014

Mappa

Scrivi una recensione

Devi essere un utente registrato per poter inviare una recensione. Accedi o Registrati per accedere a tutti i vantaggi del sito
Blog

Abiti da sposa backless. Sempre più spose cercano l’abito scollato sulla schiena

News-Trend: l’abito da sposa che mette in mostra la schiena, nuda o coperta da un velo trasparente. Le future sposine di Torino lo scelgono per sentirsi sexy e raffinate.

Blog

Un abito da sposa ispirato al mondo delle favole: romantico ed elegante

All’altare arriva Cenerentola fra pizzi e decori, nuvole di tulle, velo e strascico proprio come una vera principessa: è una sposa romantica che veleggia tra eleganza, lusso e bellezza che verrà apprezzata da tutti