Villa arvedi

  • Preventivo gratis e informazioni
  • Mostra telefono
Località Cuzzano
37023 Grezzana (VR)
Mappa
Capienza450

La villa Arvedi di Cuzzano è documentata fin dal 1200 come casa di proprietà dei Dalla Scala. Nel 1432 viene descritta come possessione con torcolo da vino e da olio. Nel 1653 l’architetto Bianchi progetta la villa nelle forme attuali. Il salone al primo piano (Dei Titani) è completamente affrescato dal Dorigny (1654 – 1742) con la collaborazione del Bibbiena. Altri affreschi sono attribuiti al Farinati, al Falezza ed al Santo Prunati. Al centro del cortile posteriore vi è la chiesetta dedicata a S. Carlo Borromeo (anch’essa affrescata dal Dorigny ) che la tradizione vuole ospite durante il viaggio verso Trento per il Concilio. è proprietà della famiglia Arvedi dal 1824. Salone dei Titani:
splendido salone affrescato da L. Dorigny (1654-1742) con scene mitologiche, Perseo e la Gorgone, una lotta fra umani e centauri, e lungo i lati lunghi i Titani che sorreggono i dodici segni zodiacali. Nel soffitto si aprono complesse strutture architettoniche con balconate e volute di cielo. Gli sbalorditivi effetti a trompe l’oeil sono attribuiti a Francesco Bibbiena (1659 – 1739), famoso appunto per le scenografie teatrali dell’epoca. Salone dei Cesari: è importante in questo salone la serie dei Ritratti dei Cesari
(da cui il nome della sala) copia della famosa serie fatta dal Tiziano per il Palazzo Del Te a Mantova. Salone dei Cesari: riscaldamento termoconvettori, 180/200 pax sedute 200 a teatro, 4 prese elettriche per lato, completamente oscurabile, impianto stereo, entrate metà salone N2(180 cm. diametro), giardino anteriore collegato loggione (m 3,5 x 20). dimensioni: circa 200 m2 (m 19,00 x 9,5 h.5,5). Salotti: riscaldamento termoconvettori, impianto elettrico (prese sul perimetro). Dimensioni: circa mt 2 40, h mt 5,5 cadauno. Grotta: struttura barocca con statue di figure mitologiche e mosaici, ideale per cene di piccoli gruppi (fino a 50 persone) nel periodo estivo. Dimensioni: mt. 13 x 5. Salone dei Titani: superfice circa 200 m2 – m19x9.5×5.5h. Riscaldamento a pavimento, capacità: 180-200 sedie, prese elettriche (4 su ciascuna parete, 220 v), comunicante con terrazza di circa 70 m2, non è completamente oscurabile.

Scheda

Tipologia della struttura:
villa

Nome del responsabile:
Famiglia Arvedi

Appuntamento:
Necessario

Note:
La villa Arvedi di Cuzzano è documentata fin dal 1200 come casa di proprietà dei Dalla Scala. Nel 1432 viene descritta come possessione con torcolo da vino e da olio. Nel 1653 l'architetto Bianchi progetta la villa nelle forme attuali. Il salone al primo piano (Dei Titani) è completamente affrescato dal Dorigny (1654 - 1742) con la collaborazione del Bibbiena. Altri affreschi sono attribuiti al Farinati, al Falezza ed al Santo Prunati. Al centro del cortile posteriore vi è la chiesetta dedicata a S. Carlo Borromeo (anch'essa affrescata dal Dorigny ) che la tradizione vuole ospite durante il viaggio verso Trento per il Concilio. è proprietà della famiglia Arvedi dal 1824. Salone dei Titani:
splendido salone affrescato da L. Dorigny (1654-1742) con scene mitologiche, Perseo e la Gorgone, una lotta fra umani e centauri, e lungo i lati lunghi i Titani che sorreggono i dodici segni zodiacali. Nel soffitto si aprono complesse strutture architettoniche con balconate e volute di cielo. Gli sbalorditivi effetti a trompe l'oeil sono attribuiti a Francesco Bibbiena (1659 - 1739), famoso appunto per le scenografie teatrali dell'epoca. Salone dei Cesari: è importante in questo salone la serie dei Ritratti dei Cesari
(da cui il nome della sala) copia della famosa serie fatta dal Tiziano per il Palazzo Del Te a Mantova. Salone dei Cesari: riscaldamento termoconvettori, 180/200 pax sedute 200 a teatro, 4 prese elettriche per lato, completamente oscurabile, impianto stereo, entrate metà salone N2(180 cm. diametro), giardino anteriore collegato loggione (m 3,5 x 20). dimensioni: circa 200 m2 (m 19,00 x 9,5 h.5,5). Salotti: riscaldamento termoconvettori, impianto elettrico (prese sul perimetro). Dimensioni: circa mt 2 40, h mt 5,5 cadauno. Grotta: struttura barocca con statue di figure mitologiche e mosaici, ideale per cene di piccoli gruppi (fino a 50 persone) nel periodo estivo. Dimensioni: mt. 13 x 5. Salone dei Titani: superfice circa 200 m2 - m19x9.5x5.5h. Riscaldamento a pavimento, capacità: 180-200 sedie, prese elettriche (4 su ciascuna parete, 220 v), comunicante con terrazza di circa 70 m2, non è completamente oscurabile.

Servizi offerti:
Servizio di riscaldamento con termoconvettori o a pavimento. Prese elettriche di corrente.

Capienza totale:
450

Composizione delle sale:
2x180

Spazi all'aperto:
GIARDINO PRIVATO

Ubicazione:
Situata a 9 Km da verona, è a pochi Km dalle uscite autostradali della Serenissima A4. è facilmente raggiungibile dalla città, seguendo la provinciale Verona - Boscochiesanuova - Grezzana. Percorso suggerito: Casello Verona Est: procedere diritto. All'incrocio con la Statale Verona - Vicenza: a sinistra verso Verona. Dopo circa 5 Km si incontra una Porta Austroungarica (Porta del Vescovo). Girare a Destra per Boscochiesanuova - Grezzana. All'altezza del Mangimificio Veronesi: girare a sinistra. Si entra in Quinto di Valpantena. Attraversato il paese si incontra Villa Arvedi sulla sinistra.

Spazio per servizi fotografici:
SI

Parcheggio:
SI (Privato Interno)

Spazio per cocktail:
Interno ed esterno

Accessi per disabili:
Come da norma

Fonte: Sito web operatore
Ultimo aggiornamento: venerdì, 14 febbraio, 2014

Mappa

Recensioni

Scrivi una recensione



Devi essere un utente registrato per poter inviare una recensione.

Accedi o Registrati per accedere a tutti i vantaggi del sito

Wedding suite e degustazione omaggio per gli sposi che prenotano il banchetto al Ristorante 21.9

Il Ristorante 21.9 regala agli sposi che prenotano il ricevimento di nozze la degustazione del menù e le wedding suite per trascorrere la loro prima notte da coppia sposata

Blog

Per un papà, il matrimonio della propria figlia è sicuramente un evento che merita una giusta attenzione nella scelta dell’abito da cerimonia che dovrà indossare quel giorno.

Blog

News-Trend: l’abito da sposa che mette in mostra la schiena, nuda o coperta da un velo trasparente. Le future sposine di Torino lo scelgono per sentirsi sexy e raffinate.

Blog

Troppo alta, troppo magra, qualche chilo in più che proprio non vuole andarsene? Purtroppo, anche quando si sceglie un abito da sposa, bisogna fare molta attenzione alla linea

Blog

Gambe che si intravedono da spacchi vertiginosi o scollature che valorizzano decolletè importanti: per indossare un abito da sposa sexy la silhouette deve essere perfetta

CONTATTACI

Ti riponderemo entro poche ore.

Nome

E-mail

Messaggio

ASPETTA

Questa funzione è riservata agli utenti registrati.
Accedi o Registrati per accedere a tutti i vantaggi del sito